ATTENZIONE! ECCEZIONALE PROMOZIONE ESTIVA - SCONTO 50% SU TUTTI I CORSI MC2.IT - SOLO DAL 1 AL 31 AGOSTO 2014 (vedi colonna di destra)

Logo Einstein grigio sfumato
e = m x c al quadrato

CCNL Chimici

Declaratorie professionali del CCNL Chimici industria e tabelle di sintesi.




La fonte delle declaratorie tuttora vigenti al 2013 è l' articolo 4 - Classificazione del personale - Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 10 Maggio 2006 per i dipendenti dell'industria chimica e farmaceutica.Per la parte retributiva vale l'Accordo di Rinnovo 22 Settembre 2012, con decorrenza 1/1/2013 e scadenza 31/12/2015.

Classificazione del personale

I lavoratori sono inquadrati in un'unica scala classificatoria composta dalle seguenti 6 categorie nell'ambito delle quali sono previste figure professionali con mansioni contrattualmente considerate equivalenti, distribuite su diverse posizioni organizzative.

categorie / posizioni organizzative

A
1-2-3
B 1-2
C 1-2
D 1-2-3
E 1-2-3-4
F

L'inquadramento dei lavoratori nelle categorie viene effettuato sulla base delle declaratorie e dei profili.

La declaratoria determina, per ciascuna categoria, le caratteristiche e i requisiti indispensabili per l'inquadramento nella categoria stessa.

I profili, distribuiti nell'ambito delle diverse posizioni organizzative, descrivono il contenuto professionale delle mansioni in essi individuate.

Nessun lavoratore svolgente le mansioni rappresentate dal profilo potrà essere inquadrato in una categoria inferiore a quella cui il profilo si riferisce.

Per i profili non individuati o aventi contenuto professionale diverso rispetto a quelli rappresentati nel presente articolo, l'inquadramento viene effettuato sulla base delle declaratorie e utilizzando per analogia i profili esistenti. Rientra nella attività contrattuale delle RSU la verifica degli inquadramenti adottati a fronte di tali fattispecie.

CATEGORIA A

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria d'inquadramento i lavoratori quadri che ricoprono posizioni preposte a importanti settori di attività aziendale che richiedono:

- conoscenza specifica e pluriennale esperienza in più discipline da integrare tra loro, maturate anche attraverso il presidio di posizioni appartenenti alle categorie inferiori;

- ampia autonomia direttiva nell'ambito delle politiche aziendali e di obiettivi di carattere generale, i cui risultati sono oggetto di supervisione;

- eventuale guida, controllo e sviluppo di un significativo gruppo di risorse umane;- responsabilità economiche di impatto rilevante per l'impresa e che comportano l'assunzione di decisioni integrate con più aree funzionali e la gestione di risorse aziendali in misura rilevante.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 1

Profili Quadri (Q):

responsabile assicurazione qualità di società:

- pianifica e definisce le linee strategiche e le politiche sulla qualità in concerto con le altre funzioni aziendali operando nel rispetto delle normative; - definisce e organizza le procedure operative per la qualità nell'ambito delle politiche e delle strategie individuate;

- recepisce dati provenienti dal mercato al fine di definire e ottimizzare gli standard qualitativi in base alle esigenze emerse;- assicura un sistema d'informazione idoneo a valutare e tenere sotto costante controllo l'andamento tendenziale della qualità;

- concorre, nell'ottica di un miglioramento preventivo della qualità, alla messa a punto dei nuovi impianti e alla ottimizzazione delle procedure di manutenzione e di logistica;responsabile protezione ambientale e sicurezza stabilimento complesso:

- provvede alla diffusione delle norme legislative e aziendali in materia di prevenzione infortuni, sicurezza impianti, protezione dell'ambiente di lavoro e tutela ecologica dell'ambiente esterno;

- fornisce consulenza specialistica nella progettazione e realizzazione degli impianti, affinché vengano adottate soluzioni innovative e di esercizio che ne garantiscano la sicurezza e la rispondenza alle norme relative alla protezione ambientale. Propone azioni di miglioramento;

- individua e propone soluzioni migliorative dei sistemi di sicurezza e antinfortunistici allo scopo di minimizzare il rischio di infortuni e incidenti;- mantiene i rapporti con gli enti esterni preposti al controllo delle attività dello stabilimento in materia di protezione dell'ambiente di lavoro, di prevenzione infortuni, sicurezza degli impianti e tutela ecologica;

- assicura la corretta gestione delle attrezzature antincendio e di emergenza e garantisce interventi tempestivi ed efficaci;

- promuove e sviluppa in collaborazione con il servizio sanitario studi e valutazioni nel campo della protezione ambientale e dell'igiene industriale;

responsabile sistemi informativi di società:

- nell'ambito di obiettivi di spesa e di strategia fissati anche con il suo apporto dalla direzione della società, coordina l'operatività dell'esistente e lo sviluppo dei sistemi informativi, in modo da garantire l'adeguatezza alle esigenze dell'utenza, sulla base delle rispettive priorità;

- in relazione all'evoluzione tecnologica, ottimizza il rapporto costi/benefici e la qualità, in termini di macchine e di applicazioni installate;

responsabile aree amministrative/contabili di società:

- opera nell'ambito di più aree amministrative (p. es.: contabilità generale, contabilità industriale, finanza, fiscale, auditing);

- garantisce l'espletamento dell'attività amministrativa delle aree/settori di competenza nel rispetto delle norme di legge e delle procedure aziendali;

- è responsabile delle informazioni relative alla stesura dei documenti ufficiali amministrativo/contabili, nonché alla stesura di analisi statistiche, previsionali e consuntive;- è responsabile della gestione di altro personale amministrativo/contabile;

responsabile controllo gestione/amministrazione di stabilimento complesso:

- assicura la regolare e tempestiva attuazione delle operazioni amministrative e di contabilità generale e industriale di competenza dello stabilimento e delle relative registrazioni nel rispetto delle norme tributarie, legali, assicurative , delle politiche e delle procedure della società;

- assicura, in collaborazione con le altre funzioni, la formulazione, secondo le politiche della società, dei piani operativi e dei budget di competenza dello stabilimento, l'elaborazione dei dati consuntivi e l'evidenziazione degli scostamenti;

- fornisce alla Direzione specifiche analisi economiche e quantitative dei principali fenomeni gestionali, evidenziando elementi per la formulazione di azioni migliorative dei risultati tecnico-economici;

- assicura lo svolgimento delle operazioni fiscali e doganali relative ai prodotti in uscita e alle materie prime, agli imballi e ai materiali in ingresso, secondo le normative di legge in vigore;

responsabile ufficio tecnico e lavori di stabilimento complesso:

- gestisce, nel rispetto delle politiche aziendali, le attività di progettazione e di montaggio di competenza dello stabilimento, garantendo il rispetto dei tempi, dei costi e la buona esecuzione tecnica degli investimenti;

- garantisce il controllo dell'attività delle imprese e il rispetto delle normative legislative contrattuali e tecniche vigenti;

- partecipa alle trattative commerciali con le imprese per l'assegnazione delle commesse, collaborando alla definizione delle specifiche tecniche e dei prezzi;

responsabile centro di distribuzione:

- coordina lo svolgimento delle attività amministrative, l'effettuazione di inventari e controlli contabili e fiscali, la registrazione dei movimenti di prodotti finiti e/o materiali di produzione;

- guida, coordina e controlla assistenti e operatori nello svolgimento delle attività di ricevimento, controllo, scarico, stoccaggio, conservazione e spedizione di materiali o merci;

- mantiene contatti con trasportatori e clienti per la risoluzione di problemi connessi all'economicità e alla tempestività delle spedizioni;

- interagisce con le funzioni di produzione, di controllo e del commerciale per organizzare l'attività del magazzino,
in armonia con i loro tempi;

- è responsabile dell'efficienza dei mezzi e delle attrezzature affidategli;

responsabile logistica stabilimento complesso:

- garantisce il ricevimento, lo stoccaggio, la distribuzione e la spedizione di materie prime, prodotti finiti e imballi;

- assicura lo svolgimento degli adempimenti amministrativi e fiscali relativi alle disposizioni vigenti sulla movimentazione delle merci;

- garantisce il corretto espletamento delle pratiche doganali e UTF e la giusta impostazione di nuove autorizzazioni governative, in stretto collegamento con le competenti funzioni di sede;

- gestisce i contratti in essere ed elabora proposte contrattuali di forniture dei servizi di propria competenza;

- individua e sviluppa opportunità di miglioramento dei servizi prestati in termini di competitività, efficienza ed efficacia, in particolare attraverso lo sviluppo di sinergie operative, l'adozione di provvedimenti tecnologici e promuovendo iniziative d'investimento;

- garantisce la formazione, la riqualificazione e lo sviluppo del personale di esercizio coinvolgendolo nell'opera di miglioramento dei servizi resi, con particolare riguardo alla sicurezza, all'ecologia, all'igiene ambientale e al rispetto delle normative vigenti;responsabile di più settori di acquisto/materiali stabilimento complesso:

- nell'ambito dei settori specifici di competenza è responsabile dell'approvvigionamento di materiali e servizi per una o più divisioni commerciali o stabilimenti nel rispetto delle politiche e delle procedure aziendali, nonché delle normative fiscali e legali in vigore;

- esegue in completa autonomia e nel rispetto dei rapporti di delega, affidatagli dal direttore acquisti (purchasing manager) di settore, tutte le attività necessarie alla migliore negoziazione e all'acquisto di materiali e/o servizi di sua competenza.

Tali attività si esplicano nella più stretta osservanza delle procedure delle politiche aziendali
con particolare riguardo alla selezione dei fornitori;

- riferisce e aggiorna periodicamente il direttore acquisti (purchasing manager) di settore sull'andamento delle varie situazioni di mercato, prodotto/fornitore di cui è responsabile;

- è responsabile della ricerca, della qualificazione e della valutazione dei fornitori e prodotti nell'area di competenza, anche attraverso visite a stabilimenti e a sedi commerciali;

- conduce le trattative di acquisto ottimizzando i fattori prezzo, qualità e servizio;

- segue lo sviluppo dell'ordine e verifica il rispetto delle condizioni pattuite;- promuove le contestazioni delle merci su istanza del controllo di qualità;

- elabora le previsioni di andamento dei prezzi per le aree di competenza e le raffronta con i dati reali;

- guida, coordina e controlla l'attività degli acquisitori a cui fornisce gli indirizzi necessari per l'espletamento delle procedure operative d'acquisto;

- garantisce la stipula dei contratti di appalto entro i limiti di competenza stabiliti, assicurando la predisposizione di tutti gli elementi conoscitivi e di supporto alle funzioni di sede per la stipula dei contratti di competenza;

responsabile pianificazione produzione:

- ha la responsabilità di richiedere le produzioni per una categoria di prodotti, in linea con i livelli di servizio al cliente stabiliti dalla società e con l'obiettivo di ottimizzare la gestione degli stock e degli inventari;

- collabora con le funzioni commerciali per la stesura delle stime di vendita, in modo da razionalizzare i cicli produttivi delle varie unità produttive in un'ottica di economicità globale del sistema;

responsabile manutenzione stabilimento complesso:

- è responsabile dell'attività di manutenzione degli impianti, dalla richiesta di budget all'esecuzione dei lavori;

- segue in collaborazione con i colleghi della produzione le modifiche migliorative degli impianti e le nuove costruzioni;

project leader:

- definisce per le linee di prodotto /mercato di propria competenza: gli obiettivi di marketing e vendita in termini di volumi, mix prodotti e fatturato; il mercato, selezionandolo in funzione della potenzialità;

- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di vendita;

group product manager:

- esamina le opportunità e le alternative di presenza commerciale sui diversi mercati/aree per più prodotti tra di loro significativamente diversi;

- coordina le analisi e le ricerche di mercato formulando previsioni di lungo/medio periodo della domanda e dell'offerta;

- identifica le potenzialità di vendita e definisce e propone obiettivi annuali di posizionamento sul mercato;

- collabora con la ricerca e sviluppo nella definizione delle caratteristiche, struttura, livello di qualità di nuovi prodotti;

- mantiene contatti con società e opinion leader;

- coordina l'attività di più product manager;

- è responsabile della gestione del budget pubblicitario e promozionale;

responsabile training tecnico/scientifico:

- assicura, sulla base degli obiettivi generali aziendali o delle politiche di marketing, l'identificazione delle  necessità di addestramento, individuale e collettivo, la proposta e la realizzazione dei programmi di sviluppo professionale di addestramento scientifico e tecnico, anche in relazione all'evoluzione delle tecniche di comunicazione e di vendita, dell'intera struttura di informazione tecnico/scientifica;

responsabile assistenza tecnica alla clientela:

- assicura lo svolgimento delle attività di supporto tecnico alle vendite e di assistenza tecnica alla clientela , sull'impiego dei prodotti d'interesse della divisione , assicurando l'analisi e la gestione dei reclami;

- assicura il mantenimento del livello competitivo ottimale di qualità, attraverso il monitoraggio sistematico interno e della concorrenza;

- assicura l'approntamento e aggiornamento delle specifiche di produzione e vendite;

- contribuisce nell'approntamento di documentazione tecnico-promozionale per il supporto all'attività di marketing/sviluppo applicativo prodotti;

- garantisce assistenza tecnica nello sviluppo di nuovi prodotti e nuove applicazioni;- organizza l'attività dei propri collaboratori stabilendo priorità e standard operativi;

- definisce con la funzione vendite il livello di servizio standard alla clientela;

- tiene i rapporti con le produzioni e le altre funzioni tecniche per concordare i piani di ricerca e di miglioramento tecnologico e di prodotto;

capo aree (farmaceutico):

- assicura, con ampia discrezionalità di poteri, nell'ambito del settore di appartenenza, lo sviluppo e l'attuazione delle politiche aziendali;

- è responsabile per più aree geografiche, attraverso il coordinamento di una struttura di capi area, del conseguimento degli obiettivi promozionali e di vendita nel territorio;

- collabora a definire le strategie della società, nel settore di appartenenza, anche al fine dell'attuazione di una corretta informazione scientifica, nel rispetto delle normative di legge vigenti in materia e delle norme deontologiche;

responsabile personale/organizzazione di unità operativa:

- assicura la corretta applicazione delle norme contrattuali e l'osservanza degli adempimenti di legge in fase di costituzione, gestione e cessazione del rapporto di lavoro nel rispetto delle politiche societarie;

- contribuisce all'applicazione e al rispetto delle norme di legge in materia d'igiene, ambiente di lavoro, antinfortunistica, partecipando alla formulazione degli interventi adeguati;

- assicura alla linea la continuità del personale qualitativamente e quantitativamente necessario al conseguimento degli obiettivi specifici e generali della società;

- assicura le relazioni con le OOSS locali per il raggiungimento degli obiettivi aziendali nel rispetto delle politiche societarie;

- provvede all'impostazione e gestione del contenzioso di lavoro;

- mantiene un adeguato sistema di comunicazione con il personale al fine di garantire un clima di partecipazione e di elevata produttività;

- propone piani di sviluppo organizzativo coerentemente con la politica generale della società;

- imposta, in collaborazione con la linea, piani di formazione e sviluppo del personale dell'unità operativa di competenza;

responsabile centrale di area del personale:

- garantisce l'attuazione delle attività dell'area (relazioni industriali, sviluppo, amministrazione) in coerenza con le strategie e i piani aziendali;

- progetta e studia, nell'ambito del settore di sua competenza, interventi innovativi che ottimizzino l'incidenza della sua specializzazione nell'ambito della direzione del personale complessiva;

- coordina l'attività dei responsabili di settore di unità operativa al fine di ottenere una gestione del personale armonica in tutte le società del gruppo;

- aggiorna le proprie conoscenze tecniche mediante consultazione di testi specializzati o circolari e informa i responsabili di settore del personale di unità operativa;

- fornisce un supporto specialistico per la risoluzione di problemi specifici;responsabile impianti complessi:

- è responsabile di più unità organizzative complesse; - garantisce, in attuazione delle politiche aziendali, coordinando l'attività dei capi reparto, i livelli produttivi-qualitativi richiesti con riferimento, dove previsto, anche alle norme di buona fabbricazione e di costo, ottimizzando rese e risorse;

- partecipa alla definizione dei parametri efficienziali della propria attività attivandone successivamente i meccanismi di controllo;

- assicura l'applicazione delle norme e delle procedure sia interne che di legge;

- ricerca il miglioramento e l'ottimizzazione del processo produttivo coordinando l'attività di modifica degli impianti, nonché la programmazione dell'attività di manutenzione;responsabile gestione attività industriali:

- assicura il raggiungimento degli obiettivi di budget di produzione in termini di volumi, qualità e costi;

- assicura lo sviluppo tecnologico degli impianti per il miglioramento dell'efficienza dei processi produttivi;

- assicura l'efficienza degli impianti attraverso la definizione dei livelli di manutenzione, garantendo la relativa esecuzione;

- assicura la corretta gestione dei contratti di fornitura prodotti e servizi dalle unità ospitanti;

- assicura il rispetto delle norme di legge e societarie relative alla sicurezza, igiene ambientale e all'ecologia;

- assicura la formulazione di piani analitici di controllo e garantisce il rispetto degli stessi;

- supporta i responsabili di divisione e le gestioni tecniche nella valutazione economica delle migliorie e modifiche di impianto proposte;

- collabora con la funzione budget e controllo di gestione nelle fasi di analisi dei risultati gestionali;

responsabile gruppo di laboratori/unità di ricerca:

- è responsabile del coordinamento di più laboratori appartenenti a una disciplina omogenea;

- è responsabile della ottimizzazione delle risorse;

- assiste la direzione nella fase di impostazione e pianificazione dei progetti;

- assegna i temi di ricerca ai singoli laboratori;

- redige rapporti e pubblicazioni sull'attività sperimentale svolta;responsabile medico di prodotto di area terapeutica:

- coordina tutta l'attività delle fasi di sviluppo clinico dei potenziali farmaci dalla fase 1 - sperimentazione su volontario sano - alla fase 3 - sperimentazione clinica allargata alla redazione del report finale e definizione del dossier di registrazione;

senior scientist:

- alto specialista in una branca specifica di una delle principali discipline di ricerca (chimica di sintesi, chimica analitica, farmacologia, galenica, farmacocinetica, tossicologia farmaceutica e biotecnologie);

- tiene i rapporti scientifici con gli ambienti universitari, enti di ricerca, ecc.;

- redige pubblicazioni sull'attività sperimentale svolta;

responsabile tecnologia di processo di impianti complessi:

- è responsabile di un settore (ciclo produttivo) di miglioramento tecnologico (rese produttive, consumi materie prime e utilities, automazione, ecc.) sul quale ha un'ampia e consolidata competenza;

- definisce con la Direzione gli obiettivi prioritari di miglioramento e i budget relativi;

- coordina e supervisiona l'attività del personale dipendente assegnando compiti e progetti, controllandone i risultati e le proposte;

- definisce (in collaborazione con l'ufficio tecnico) le specifiche tecniche e i preventivi per gli interventi relativi alle azioni di miglioramento tecnologico;

- supervisiona la redazione e l'aggiornamento dei manuali operativi di esercizio;

- si tiene aggiornato sull'evoluzione impiantistica della concorrenza;

capo aree di vendita:

- opera normalmente in sede decentrata svolgendo un'attività itinerante;

- cura direttamente uno o più clienti di importanza chiave a livello nazionale o internazionale per l'impresa;

- ha una notevole approfondita professionalità specifica acquisita nell'esercizio dell'attività commerciale;

- svolge funzioni direttive che implicano la pianificazione, il coordinamento e il controllo della rete di vendita, della relativa amministrazione e del personale, per più aree geografiche commerciali o per un settore merceologico aventi importanza fondamentale, con un'ampia discrezionalità di poteri ai fini dello sviluppo e dell'attuazione degli obiettivi di vendita dell'impresa alla cui definizione collabora;

- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di volume e fatturato nelle aree di propria competenza;

può partecipare alla definizione delle previsioni di vendita e individua eventuali cause di scostamento dei risultati effettivi;

- può coordinare lo sviluppo e la realizzazione di approfondite analisi del business dei clienti e delle aree di propria competenza eventualmente svolte da collaboratori con l'ausilio di complessi programmi informatici.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 2

Profili Quadri (Q):

responsabile laboratori controllo stabilimento complesso:

- assicura lo svolgimento di analisi e prove al fine di permettere il controllo efficiente e affidabile dei processi, dei prodotti finiti e delle materie prime di competenza, nel rispetto delle procedure e dei programmi stabiliti; - collabora con le unità interessate di sede e di stabilimento fornendo la necessaria assistenza specialistica di laboratorio all'attuazione di programmi finalizzati al miglioramento dei processi e dei prodotti;

- promuove, di concerto con le funzioni interessate, l'aggiornamento dei piani di analisi e assicura l'impiego ottimale delle risorse, umane e tecnologiche, affidate al fine di migliorare l'efficienza/efficacia del servizio;- collabora con la funzione qualità di sede nella gestione del sistema qualità di stabilimento riportando periodicamente i risultati e l'andamento delle attività e promuovendo azioni migliorative del sistema;

esperto di sistemi operativi complessi:

- è in possesso di un'approfondita conoscenza dell'ambiente operativo delle installazioni dei sistemi informativi;- configura e ottimizza le prestazioni di servizio dei prodotti software di cui ha la responsabilità;

- crea e mantiene la documentazione associata alla generazione e alla gestione operativa dei progetti software;- definisce gli standard da utilizzare durante l'installazione dei prodotti software e la loro gestione operativa;

- supervisiona l'installazione di nuove versioni dei prodotti software che cadono nella propria sfera di responsabilità;- fornisce un supporto tecnico completo relativo a tutte le problematiche inerenti i prodotti nell'area tecnologica di sua competenza;

- pianifica la propria attività e quella degli altri componenti dei vari team mantenendo accurati e aggiornati rapporti sullo stato di tutte le attività in corso;- coordina l'addestramento delle altre persone del gruppo;

responsabile sviluppo sistemi informativi di società:

- assicura lo sviluppo e il funzionamento dei sistemi informativi centrali per le aree di competenza; - recepisce e soddisfa le esigenze informatiche degli utenti aziendali di competenza formulando alternative e soluzioni che ottimizzino il rapporto costi/prestazioni;

- definisce e coordina piani e attività per lo sviluppo dei sistemi, concordando tempi e priorità con gli utenti;- coordina e supporta i gruppi di sviluppo sistemi; segue direttamente i progetti più complessi;

- verifica periodicamente lo stato di avanzamento dei progetti in termini di costi, tempi e risultati;- fornisce adeguata consulenza informatica ai propri utenti, sia sulle possibilità offerte dai sistemi sia sul funzionamento, provvedendo all'addestramento tecnico;

- assicura la manutenzione e l'aggiornamento dei sistemi e delle applicazioni esistenti;responsabile impianti:

- è responsabile di più unità organizzative; - garantisce, in attuazione delle politiche aziendali , coordinando l'attività dei capi reparto, i livelli produttivi-qualitativi richiesti con riferimento, dove previsto, anche alle norme di buona fabbricazione e di costo, ottimizzando rese e risorse;

- partecipa alla definizione dei parametri di efficienza della propria attività attivandone successivamente i meccanismi di controllo;- assicura l'applicazione delle norme e delle procedure sia interne che di legge;

- ricerca il miglioramento e l'ottimizzazione del processo produttivo coordinando l'attività di modifica degli impianti, nonché la programmazione dell'attività di manutenzione;responsabile customer service integrato:

- è responsabile di tutte le attività commerciali e amministrative di servizio alla clientela e di esecuzione dei contratti nel rispetto delle politiche aziendali; - garantisce l'applicazione delle procedure aziendali con particolare riferimento alle implicazioni di carattere fiscale per l'impresa;

- pianifica e definisce sistemi e servizi innovativi atti a migliorare la produttività e la qualità del servizio;- coordina le attività finalizzate alla soluzione dei contenziosi interagendo con le altre funzioni aziendali;

- è il punto di riferimento dei reparti commerciali per la gestione delle problematiche inerenti la logistica.PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 3

Profili Quadri (Q):

responsabile area applicativa:

- è responsabile per le aree applicative di competenza dello sviluppo di nuovi sistemi informatici e del mantenimento di quelli esistenti; - fornisce supporto gestionale all'utenza per quelle che sono le esigenze informatiche sia a livello operativo che organizzativo;

- è responsabile della suddivisione dell'attività all'interno del proprio reparto fissando i tempi di realizzazione;- è responsabile del coordinamento e della guida del team nella fase di studio e disegno delle varie applicazioni;

- è responsabile della gestione di altro personale specializzato;

responsabile area amministrativa/finanziaria complessa di società:

- opera in un'area amministrativa con più settori essendo responsabile dei risultati raggiunti nell'ambito degli obiettivi fissati dal responsabile del servizio; - garantisce l'espletamento dell'attività amministrativa nell'area di competenza nel rispetto delle norme di legge e delle procedure aziendali;

- è responsabile limitatamente alla propria area delle informazioni relative alla stesura dei documenti ufficiali amministrativi/contabili/finanziari, nonché della stesura di analisi statistiche, previsionali e consuntive;

capo commessa di stabilimento:

- coordina, secondo le direttive ricevute, lo sviluppo delle commesse assegnate;- imposta il lay-out degli impianti, assicurandosi che sia conforme alle caratteristiche del processo e rispetti i criteri di sicurezza, d'igiene industriale e di protezione ambientale;

- controlla l'esecuzione della commessa, assistendo i processisti e i progettisti nell'esecuzione della progettazione di dettaglio;- coordina le attività di montaggio assegnate alle imprese e/o al personale interno, curando che la realizzazione sia effettuata secondo quanto previsto in relazione ai tempi di consegna e costi di realizzazione;

responsabile progettazione specialistica:

- sviluppa le attività di progettazione, anche attraverso personale dipendente, per la parte relativa alla propria specializzazione (elettrica/strumentale/meccanica/civile); - imposta, rivede e approva i calcoli, gli schemi funzionali, la disposizione della strumentazione, ecc.,  assicurandosi che essi siano conformi ai necessari criteri di funzionalità e sicurezza;

- definisce le specifiche tecniche, anche complesse, sulla base di una conoscenza approfondita della normativa vigente;- fornisce contributi nelle trattative con i fornitori per l'acquisizione delle offerte e la discussione di eventuali varianti tecniche ai progetti seguiti;

- approva, se previsto, l'emissione delle richieste di ordinazione dei materiali, coordinando i contatti con le altre funzioni interessate e con i fornitori;responsabile lavori di stabilimento:

- controlla le attività delle imprese operanti nello stabilimento, direttamente o tramite gli assistenti ai lavori, assicurando la buona esecuzione tecnica dei lavori e il rispetto dei tempi e dei costi stabiliti; - dà il benestare, sulla base delle misurazioni e verifiche effettuate, alla liquidazione delle competenze delle imprese;

responsabile settore logistica stabilimento complesso:

- coordina le attività del settore di competenza, garantendo lo svolgimento delle operazioni nel rispetto dei programmi e del budget; - garantisce l'osservanza delle normative nazionali e internazionali in materia di movimentazione delle merci;

- concorda con la posizione superiore il programma degli interventi migliorativi inerenti i mezzi, impianti e attrezzature, nel rispetto degli obiettivi, delle priorità, dei tempi, dei costi e della sicurezza e dell'igiene ambientale;- provvede alla formazione e all'addestramento del proprio personale;

responsabile logistica di stabilimento:

- garantisce il ricevimento, lo stoccaggio, la distribuzione e la spedizione di materie prime, prodotti finiti e imballi;- assicura lo svolgimento degli adempimenti amministrativi e fiscali relativi alle disposizioni vigenti sulla movimentazione delle merci;

- garantisce il corretto espletamento delle pratiche doganali e UTF e la giusta impostazione di nuove autorizzazioni governative, in stretto collegamento con le competenti funzioni di sede;- gestisce i contratti in essere ed elabora proposte contrattuali di forniture dei servizi di propria competenza;

- individua e sviluppa opportunità di miglioramento dei servizi prestati relativi alla competitività, efficienza ed efficacia, in particolare attraverso lo sviluppo di sinergie operative, l'adozione di provvedimenti tecnologici, promuovendo iniziative d'investimento;- garantisce la formazione, la riqualificazione e lo sviluppo del personale di esercizio coinvolgendolo nell'opera di miglioramento dei servizi resi, con particolare riguardo alla sicurezza, all'ecologia, all'igiene ambientale e al rispetto delle normative vigenti;

responsabile manutenzione specialistica stabilimento complesso;

- organizza, coordina e controlla secondo le direttive del responsabile manutenzione di stabilimento , l'attività del personale specialistico di settore (manutenzione meccanica/strumentale/elettrica/civile) da lui dipendente; - garantisce la buona esecuzione tecnica dei lavori nel rispetto dei costi standard previsti;

- fornisce consulenze per il settore specialistico di competenza per quanto riguarda il miglioramento delle attrezzature esistenti;

responsabile preparazione lavori:

- sviluppa e definisce, in collaborazione con i settori di produzione, il piano annuale di manutenzione dello stabilimento, in termini di operazioni, tempi e costi, contemperando le esigenze di manutenzione preventiva e quelle dei programmi produttivi; - definisce norme e costi standardizzati di esecuzione dei lavori di manutenzione;

- predispone, nell'ambito del piano annuale, i programmi mensili fornendo all'ufficio acquisti le previsioni di fabbisogno materiali e imprese, in collaborazione con le funzioni/utenti di stabilimento;- controlla i costi consuntivi di manutenzione rispetto ai preventivi, analizzando le cause degli scostamenti e proponendo azioni correttive;

responsabile manutenzione di area:

- è alle dipendenze del responsabile manutenzione e collabora all'impostazione dei programmi manutentivi per l'area di sua competenza e ne cura la definizione e l'esecuzione, anche coordinando il personale di livello inferiore;

capo area (farmaceutico):

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - assicura sulla base di quanto stabilito dai piani e dalle strategie aziendali, definite con il superiore diretto, il coordinamento e il controllo di un gruppo di ISF;

- coordina, verifica, controlla, con ampia discrezionalità, il raggiungimento degli obiettivi aziendali previsti, cura la formazione e aggiornamento professionale di propri collaboratori e l'attuazione delle politiche aziendali, nel rispetto delle normative di legge vigenti in materia e delle norme deontologiche;product manager senior:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - definisce le alternative di politiche di marketing effettuando analisi di mercato;

- identifica le potenzialità di vendita e gli obiettivi annuali; - collabora con ricerca e sviluppo e produzione nell'aggiornamento delle caratteristiche del prodotto;

- assicura alla rete esterna l'informazione e l'aggiornamento relativo alle caratteristiche e/o evoluzione dei prodotti, fornendo altresì dati previsionali e consuntivi di mercato;- elabora analisi economiche di redditività del prodotto;

- coordina la realizzazione delle iniziative pubblicitarie e promozionali;- proviene da un'esperienza significativa in ambito marketing/vendite;

ricercatore di mercato senior:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione;- fornisce consulenza e supporto specialistico di pianificazione di marketing e ricerche di mercato alle divisioni commerciali;

- fornisce supporto ai reparti commerciali dell'area di competenza per la realizzazione di ricerche di mercato, collabora alla valutazione dei risultati e gestisce l'archivio dati dell'area di competenza;- effettua, su richiesta del management commerciale, studi e analisi su temi specifici di marketing;

esperto tecnico di prodotto:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - supporta la forza di vendita nell'individuazione del prodotto/soluzione tecnica che risponde ai bisogni del cliente;

- cura la raccolta, redazione e diffusione di informazioni tecniche di prodotto;- cura la progettazione ed erogazione di training tecnici per i distributori e utilizzatori finali;

- individua soluzioni per problemi tecnici applicativi sul prodotto e segue/valuta tecnicamente i reclami;- individua, attraverso test di laboratorio, l'ottimale soluzione per il fabbisogno del cliente fornendo i relativi dati tecnici;

- cura l'addestramento tecnico del marketing e della forza di vendita diretta e indiretta;- individua nuove applicazioni/miglioramenti dei prodotti esistenti;

- valuta l'idoneità tecnica del prodotto attraverso la conduzione di sperimentazioni sul campo;

responsabile settore personale/organizzazione di unità operativa:

- sviluppa nell'ambito del settore di sua competenza e di concerto con il responsabile del personale di unità operativa i piani e i programmi specifici secondo le politiche societarie partendo dalla identificazione dei bisogni sino all'applicazione concreta del progetto;- informa e aggiorna i responsabili della funzione e i responsabili di linea sulle tendenze di sviluppo della sua area di competenza;

- applica e gestisce le linee guida, provenienti dal responsabile centrale di settore, al fine di garantire il necessario sviluppo e supporto alla linea;

capo reparto impianti complessi:

- è a capo di una unità organizzativa complessa;- coordina e controlla, in attuazione delle direttive ricevute, attraverso l'attività dei capi turno/assistenti, l'esercizio dell'impianto con riguardo a parametri produttivi, qualitativi, di sicurezza e di impatto ambientale e l'impiego del personale per attività o interventi sull'impianto di propria competenza;

- collabora alla ricerca di meccanismi di miglioramento del processo produttivo e alla programmazione di interventi manutentivi;

capo laboratorio specialistico:

- è responsabile di un laboratorio ad alta tecnologia con utilizzazione di conoscenze/metodiche scientifiche complesse;- guida un gruppo di laureati e tecnici alle sue dirette dipendenze;

- realizza più programmi di ricerca nell'ambito di una specifica disciplina, rispondendo a dei risultati attesi;- formula idee originali sull'attività di ricerca in base ai risultati sperimentali ottenuti e/o alle informazioni desunte dalla letteratura;

ricercatore senior:

- possiede una particolare competenza professionale a livello di laurea accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - studia e mette a punto, alle dirette dipendenze di un capo laboratorio, metodologie sperimentali nuove e comunque avanzate, documentando con relazioni interne e/o pubblicazioni i risultati innovativi della sua
ricerca, nonché il contributo della stessa al raggiungimento degli obiettivi del progetto;

tecnologo di ricerca senior:

- ha una elevata preparazione di base a livello universitario e/o equivalente e notevole esperienza tecnico-pratica sotto l'aspetto scientifico, tecnico, organizzativo; - è responsabile dello svolgimento di progetti (o di una parte significativa di programmi/progetti più complessi) anche di notevole rilevanza nell'ambito di ben definite aree scientifiche o tecniche;

- sviluppa nuovi metodi o apporta variazioni a metodi anche complessi; - redige relazioni e propone ai livelli superiori scelte e indirizzi alternativi per il conseguimento di risultati ottimali. Normalmente si avvale della collaborazione diretta di posizioni di livello tecnico;

tecnologo di processo senior:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - studia e propone possibili miglioramenti al processo produttivo e agli impianti per ottimizzare rese di prodotto, consumi di materie prime e utilities e automazione;

- cura la redazione dei manuali operativi di esercizio per assicurare la migliore produttività di marcia dell'impianto e le condizioni di sicurezza del personale operativo addetto e dell'ambiente di lavoro;- presta assistenza ai reparti produttivi per risolvere eventuali anomalie di marcia durante la lavorazione;

sperimentatore clinico:

- assiste il responsabile medico di prodotto nella stesura del protocollo, nella presentazione dello stesso ai medici sperimentatori esterni (ospedali, cliniche, ecc.), nella elaborazione dei risultati nelle varie fasi (1, 2, 3), nonché nell'analisi dei dati elaborati da biometria; responsabile servizi generali e security di stabilimento di grandi dimensioni:

- assicura, per l'intera organizzazione, il regolare ed efficiente funzionamento delle attività di: ufficio posta, mensa, manutenzione uffici, centro stampa, economato, ufficio viaggi, sorveglianza, ecc.;- coordina l'attività delle suddette unità assegnando obiettivi specifici e controllandone il loro raggiungimento;

- propone politiche e procedure in tema di security e di gestione delle attività dei servizi generali;- gestisce il personale assegnato alla sua organizzazione;

capo area/ispettore senior vendite:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - svolge un'attività itinerante, con alcune attività amministrative in sede anche decentrata;

- cura direttamente alcuni clienti di particolare importanza per l'impresa;- ha una notevole e consolidata esperienza specifica acquisita nell'esercizio della attività commerciale;

- svolge funzioni direttive che implicano la responsabilità, il coordinamento e il controllo di attività di vendita, della relativa amministrazione e del personale di un'area geografico-commerciale o di un settore merceologico aventi particolare importanza, con un'ampia discrezionalità di poteri per l'attuazione dei programmi di vendita
stabiliti dalla Direzione aziendale;- è responsabile degli obiettivi di volume e fatturato dell'area di propria competenza;

- cura la formazione dei collaboratori;

tecnico di vendita ai mercati industriali:

- opera nel campo dei beni industriali realizzando gli obiettivi di vendita del portafoglio prodotti/clienti assegnato in termini di volumi e prezzi;- ottimizza le condizioni di pagamento concesse alla clientela;

- raccoglie sistematiche informazioni sull'andamento dei consumi dei segmenti di mercato/clienti di competenza, sulla presenza e sulle azioni della concorrenza;- attiva gli interventi dell'assistenza tecnica sia per i reclami, sia per attività di supporto e sviluppo applicativo;

- può avere responsabilità di vendita diretta su altri Paesi europei e/o clienti a livello europeo;- individua i clienti potenziali in base ad analisi di mercato e definisce strategie di comunicazione.


CATEGORIA B

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria d'inquadramento i lavoratori impiegati con funzioni direttive, o che svolgono funzioni specialistiche equivalenti per importanza, responsabilità e delicatezza cui sono assegnate posizioni di
lavoro che richiedono:

- conoscenza ed esperienza pluriennale in più attività, tra loro connesse, maturata anche in posizioni appartenenti a categorie inferiori;- responsabilità economiche rilevanti connesse alla realizzazione di significativi programmi aziendali, che comportano l'assunzione di decisioni, con un ampio grado di autonomia, i cui risultati sono misurati periodicamente a consuntivo;

- eventuale guida, controllo e sviluppo di collaboratori.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 1

Profili impiegati (I):

responsabile settore protezione ambientale e sicurezza di stabilimento complesso:

- propone, in collaborazione con il servizio sanitario e le funzioni interessate di stabilimento, studi e piani di azioni per il continuo miglioramento degli ambienti di lavoro;- assiste le funzioni interessate affinché la gestione di quanto esistente e la progettazione di nuove iniziative vengano svolte nel rispetto delle normative di legge vigenti anche in materia ambientale;

- mantiene i necessari rapporti con gli enti incaricati dei controlli degli effluenti, degli ambienti di lavoro e dei problemi ecologici, assistendo le funzioni interessate nel caso di interventi degli enti stessi;- coordina l'attività degli addetti alla sicurezza/impianti ecologici e finalizza la stessa al pieno rispetto della normativa vigente;

- elabora piani generali d'intervento per migliorare il livello di sicurezza aziendale;

analista controllo gestione:

- svolge le mansioni di contabilità industriale per la rilevazione, la determinazione e l'analisi dei costi di produzione/vendita e per l'elaborazione del P&L;- i suoi compiti sono prevalentemente orientati verso 4 aree di problemi: calcolo dei costi unitari, elaborazione del P&L, analisi delle spese di gestione, emissione di rapporti vari di contabilità industriali;

- tiene contatti diretti e immediati con i reparti aziendali interessati riferendo al superiore diretto principalmente sugli aspetti di elaborazione e analisi costi unitari e di elaborazione P&L;product manager:

- definisce le alternative di politiche di marketing effettuando analisi di mercato; - identifica le potenzialità di vendita e gli obiettivi annuali;

- collabora con ricerca e sviluppo e produzione nell'aggiornamento delle caratteristiche del prodotto;- assicura alla rete esterna l'informazione e l'aggiornamento relativo alle caratteristiche e/o evoluzione dei prodotti, fornendo altresì dati previsionali e consuntivi di mercato;

- elabora analisi economiche di redditività del prodotto; - coordina la realizzazione delle iniziative pubblicitarie e promozionali;

ricercatore di mercato:

- fornisce consulenza e supporto specialistico di pianificazione di marketing e ricerche di mercato alle divisioni commerciali; - fornisce supporto ai reparti commerciali dell'area di competenza per la realizzazione di ricerche di mercato, collabora alla valutazione dei risultati e gestisce l'archivio dati dell'area di competenza;

- effettua, su richiesta del management commerciale, studi e analisi su temi specifici di marketing;

addestratore tecnico-scientifico:

- fornisce assistenza attraverso aggiornamenti sistematici sui prodotti;- fornisce adeguato supporto tecnico nella preparazione e nello svolgimento di corsi di formazione ai clienti e/o alla rete di vendita;

- valuta tecnicamente i prodotti della concorrenza;- opera come supporto alla rete di vendita e all'assistenza tecnica;

- collabora con il marketing per l'individuazione delle esigenze del mercato relative a miglioramenti/modifiche sui prodotti commercializzati, collaborando altresì all'aggiornamento delle istruzioni per l'uso dei prodotti;

informatore scientifico del farmaco (*):

- svolge, secondo le direttive aziendali e nel rispetto del D.lgs. 30.12.92 n. 541, attività di informazione scientifica presso i medici, illustrando loro le caratteristiche farmacologiche e terapeutiche dei farmaci, al fine di assicurarne il corretto impiego;- riferisce all'impresa, nel rispetto dell'art. 9, punto 6, D.lgs. 30.12.92 n. 541, le osservazioni registrate nell'uso dei farmaci che emergono dal colloquio con gli operatori sanitari e in particolare le informazioni sugli effetti secondari dei farmaci ad uso umano;

- possiede un titolo di studio idoneo (art. 9, punto 2, D.lgs. 30.12.92, n. 541), un'alta qualificazione professionale e adeguate conoscenze scientifiche sui farmaci che presenterà ai medici;- nell'ambito delle normative di legge in materia, può essere chiamato a svolgere, secondo le necessità aziendali, ulteriori attività, sempre nell'area di pertinenza, che comportino competenza, esperienza e responsabilità;

(*) L'informatore scientifico del farmaco senza esperienza specifica nella mansione sarà inquadrato nella posizione organizzativa B2 per un massimo di 24 mesi.

capo ufficio commerciale/customer service:

- è responsabile della gestione degli ordini e del servizio alla clientela di più reparti commerciali o di un'intera divisione o di una tipologia di clienti;- gestisce e coordina un gruppo di customer service, pianifica e mantiene un'adeguata ripartizione dei carichi di lavoro garantendo la continuità del servizio;

- coordina l'addestramento dei neo-inseriti nella mansione di customer service fino a portarli ad un livello di autonomia;- gestisce in prima persona la parte critica e non delegabile del business dei clienti di notevole importanza;

- è il punto di riferimento per la soluzione di contenziosi particolarmente delicati attivando tutte le funzioni (credito, trasporti, magazzini, direzione);- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di servizio di propria competenza;

- fornisce consulenza ai reparti commerciali per tutte le problematiche inerenti alla logistica relative alla propria area di responsabilità;

capo area/ispettore vendite:

- svolge un'attività itinerante, con alcune attività amministrative in sede anche decentrata;- cura direttamente alcuni clienti di particolare importanza per l'impresa;

- ha una notevole e consolidata esperienza specifica acquisita nell'esercizio della attività commerciale;- svolge funzioni direttive che implicano la responsabilità, il coordinamento e il controllo di attività di vendita, della relativa amministrazione e del personale di un'area geografico-commerciale o di un settore merceologico aventi particolare importanza, con un'ampia discrezionalità di poteri per l'attuazione dei programmi di vendita
stabiliti dalla Direzione aziendale; - è responsabile degli obiettivi di volume e fatturato dell'area di propria competenza;

- cura la formazione dei collaboratori.


PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 2

Profili impiegati (I):

responsabile settore amministrativo:

- nell'ambito di una area amministrativa è responsabile di un settore (contabilità clienti/fornitori);- controlla e coordina il personale addetto ed è responsabile dei risultati raggiunti;

analista programmatore:

- esegue analisi di progetti di limitate dimensioni che non comportano in novazioni sostanziali nei sistemi in atto;
- si occupa soprattutto di revisione di procedure interne, di aggiornamenti, di razionalizzazione o di unificazione di progetti già esistenti;- esegue lo sviluppo di parti dei progetti stessi;

- studia i progetti nel dettaglio tenendo gli opportuni contatti al fine di predisporre il disegno di nuovi file e/o di individuare i file già esistenti da utilizzare;- individua i programmi necessari per la realizzazione del progetto definendo le specifiche relative;

- controlla ed esamina i test per verificarne la validità nel contesto del progetto, al fine di accertare la corrispondenza tra elaborazione realizzata e necessità degli utenti;- conosce la programmazione al più alto livello tecnico;

- assiste i programmatori nella fase di scrittura dei programmi e specialmente nella fase dei test;- scrive i programmi più complessi;

- organizza e predispone la documentazione sia ad uso interno sia per gli utenti;

progettista:

- imposta e realizza studi di progettazione di massima e innovativa verificando la fattibilità, la validità tecnica e l'economicità delle alternative anche in funzione delle nuove tecniche computerizzate di progettazione;- segue gli obiettivi stabiliti dalla propria Direzione circa le caratteristiche tecniche che il prodotto deve possedere;

- individua le soluzioni che evidenzino nel modo migliore le caratteristiche del prodotto e nel contempo riducano i costi con miglioramenti della qualità;responsabile magazzini e spedizioni di stabilimento:

- è responsabile della gestione dei magazzini e delle spedizioni di stabilimento; - è responsabile dei rapporti con le autorità competenti ed enti esterni per ottimizzare l'attività di importazione/esportazione;

- ottimizza i livelli di magazzino e l'utilizzo delle risorse interne ed esterne;- assicura un efficace servizio di consegna alla clientela;

specialista acquisti:

- concorre all'elaborazione del piano degli acquisti e degli approvvigionamenti sulla base dei programmi relativi; - esegue ricerche di mercato per individuare i fornitori migliori;

- conduce direttamente, nell'ambito delle deleghe ricevute, le trattative di acquisto, concordando quantità, prezzi, modalità di consegna e termini di pagamento, collaborando col superiore diretto per gli ordini rilevanti;- concorre al controllo dell'andamento degli acquisti analizzando gli scostamenti tra preventivi e consuntivi;

specialista pianificazione:

- gestisce gli inventari di alcune linee di prodotti nell'ottica di fornire un determinato livello di servizio con il minimo inventario possibile;- gestisce gli approvvigionamenti delle commodities di competenza attraverso l'utilizzo dei sistemi informatici a disposizione;

- gestisce l'anagrafico prodotti e gli approvvigionamenti dei fornitori; - controlla, attraverso l'utilizzo di appositi strumenti, l'esistenza di situazioni anomale di approvvigionamenti;

capo manutenzione specialistica:

- organizza, coordina e controlla secondo le direttive del responsabile manutenzione di stabilimento l'attività del personale specialistico del settore da lui dipendente; - garantisce la buona esecuzione tecnica dei lavori nel rispetto dei costi standard previsti;

- fornisce consulenze per il settore specialistico di competenza per quanto riguarda il miglioramento delle attrezzature esistenti;

assistente di marketing:

- secondo le direttive ricevute organizza le attività operative di marketing (promozioni, formati, agenzie, ricerche di mercato, addestramento ecc.);- elabora dati e statistiche inerenti la sua attività;

specialista di prodotto:

- supporla la forza di vendita nell'individuazione del prodotto/soluzione tecnica che risponde ai bisogni del cliente; - cura la raccolta, redazione e diffusione di informazioni tecniche di prodotto;

- cura la progettazione ed erogazione di training tecnici per i distributori e utilizzatori finali;- individua soluzioni per problemi tecnici applicativi sul prodotto e segue/valuta tecnicamente i reclami;

- individua, attraverso test di laboratorio, l'ottimale soluzione per il fabbisogno del cliente fornendo i dati tecnici risultanti;- cura l'addestramento tecnico del marketing e della forza di vendita diretta e indiretta;

- individua nuove applicazioni/miglioramenti dei prodotti esistenti;- valuta l'idoneità tecnica del prodotto attraverso la conduzione di sperimentazioni sul campo;

responsabile amministrazione personale di unità operativa:

- assicura che l'amministrazione del personale sia conforme alle norme di legge e contrattuali nel rispetto delle procedure aziendali;- segue l'evoluzione della legislazione, dei contratti collettivi, accordi, ecc. e promuove l'impostazione e applicazione di procedure derivanti da nuove norme;

- supervisiona il corretto svolgimento delle operazioni relative alla elaborazione delle retribuzioni intervenendo in caso di anomalie;- mantiene i contatti con gli altri enti esterni relativi al settore di competenza;

- assicura l'elaborazione dei dati preventivi, consuntivi, statistici sul costo del lavoro;

specialista di settore personale/organizzazione:

- implementa i piani operativi relativi alla sua specialità in osservanza alle direttive del suo responsabile;- svolge attività di supporto nei confronti dei colleghi della funzione per ciò che riguarda il settore di sua competenza;

- mantiene i contatti con la linea sulle politiche di sviluppo dell'area di competenza;- collabora alla realizzazione dei programmi del settore utilizzando le tecniche più idonee nel rispetto delle politiche aziendali;

- assicura un costante aggiornamento sulle problematiche relative al settore di sua competenza;

capo reparto:

- è a capo di una unità organizzativa non complessa;- coordina e controlla, in attuazione delle direttive ricevute, attraverso l'attività dei capi turno/assistenti, l'esercizio dell'impianto con riguardo a parametri produttivi, qualitativi, di sicurezza e d'impatto ambientale e il corretto impiego del personale per qualsiasi attività o intervento sull'impianto di propria competenza;

- collabora alla ricerca di meccanismi di miglioramento del processo produttivo e alla programmazione di interventi manutentivi sull'impianto;

1° assistente di giornata impianti complessi:

- assiste il responsabile sovrintendendo autonomamente: alla realizzazione di programmi di produzione e alla conduzione degli impianti, assicurando i controlli necessari al fine di mantenere gli standard qualitativi
e quantitativi previsti; alla compilazione di relazioni periodiche sullo stato degli impianti; alla definizione e adozione delle misure necessarie nei casi di emergenza, di fermate e di messa in marcia, nonché all'applicazione della normativa di sicurezza, protezione e igiene ambientale; all'individuazione di esigenze manutentive e alla realizzazione degli interventi conseguenti; alla formulazione dei vari budget e all'interpretazione degli scostamenti rispetto agli obiettivi;- assicura l'individuazione e la proposta di misure correttive da adottare all'occorrenza per mantenere il prodotto entro le caratteristiche definite e per ottenere rese maggiori;

- collabora con i tecnici di processo, informando il responsabile, all'identificazione di eventuali interventi impiantistici finalizzati al miglioramento delle rese e dell'efficienza delle installazioni;- sostituisce il responsabile in caso di assenza e in particolari situazioni, riferendo successivamente l'avvenuto e le decisioni prese;

- può coordinare gli altri assistenti di giornata;

specialista tecnico di laboratorio:

- tecnico in possesso non solo di una solida esperienza specifica, ma anche di competenza e capacità che gli consentono di operare con rilevante autonomia operativa e decisionale all'interno degli obiettivi prefissati;- fornisce un contributo di innovazione e di proposta nell'ambito delle molteplici attività in cui è coinvolto;

- rappresenta il laboratorio nei confronti dell'esterno (entro deleghe definite dal responsabile o da un ricercatore);- coordina in maniera completamente autonoma l'attività di altro personale;

ricercatore:

- ha una preparazione universitaria e/o equivalente, con esperienza specifica o diplomato con pluriennale esperienza nel campo della ricerca; - effettua nell'ambito di un programma prestabilito e in relazione agli obiettivi assegnati attività di ricerca tecnico-scientifica;

tecnologo di ricerca:

- in possesso di cultura tecnico- scientifica a livello universitario e/o equivalente, è responsabile, sotto l'aspetto scientifico, tecnico, organizzativo, dello svolgimento di singoli temi di ricerca (parti di più ampi programmi/progetti) o di progetti di limitata complessità nell'ambito di ben definite aree scientifiche e tecniche; - imposta e coordina la parte sperimentale scegliendo metodi e mezzi;

- redige relazioni intermedie e finali sui risultati sperimentali segnalando le opportunità di diverso indirizzo della ricerca affidatagli;- può avvalersi della collaborazione diretta di posizioni di livello tecnico ed esecutivo;

tecnologo di processo:

- secondo le indicazioni ricevute dal superiore, presta assistenza ai reparti di produzione per risolvere eventuali anomalie di marcia; - segue la conduzione di prove tecnologiche in collaborazione con il personale di esercizio e verifica l'andamento dei risultati rispetto ai programmi;

- sulla base delle direttive ricevute, contribuisce con la propria esperienza nella ricerca di soluzioni di miglioramento della produttività degli impianti;responsabile servizi generali e sorveglianza di stabilimento:

- sovrintende, dirige e controlla, dal lato tecnico amministrativo, il servizio di vigilanza di uno stabilimento che pone esigenze complesse di security. In particolare: dispone ispezioni alle proprietà aziendali; -applica/organizza il funzionamento del sistema di identificazione del personale dello stabilimento e di eventuale personale esterno;

-organizza l'attività del servizio di vigilanza; espleta le indagini relative a furti , danneggiamenti e irregolarità varie; - mantiene i contatti con le locali autorità di pubblica sicurezza;

- assicura il regolare ed efficiente funzionamento delle attività di: ufficio posta, mensa, manutenzione uffici, centro stampa, economato, ufficio viaggi, sorveglianza, ecc.;specialista sviluppo mercato ad alta tecnologia:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita in ambito vendite e/o marketing; - è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di volume e fatturato per i clienti/aree di propria competenza;

- può avere responsabilità di vendita diretta su altri Paesi europei e/o clienti a livello europeo;- definisce col cliente personalizzazioni di prodotto, di servizio o di finanziamento;

- controlla il rispetto degli accordi del trade in merito a prezzi, promozioni, esposizioni e condizioni specifiche;
- definisce con le centrali d'acquisto contratti quadro e condizioni generali di forniture che regolano la vendita su tutto il territorio nazionale;

operatore di vendita tecnico agrario senior:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione;- realizza le vendite di fertilizzanti e fitofarmaci per le zone di competenza, relativamente al canale privato e cooperativo fornendo altresì un'adeguata informazione tecnico/scientifica;

- mantiene i rapporti con la clientela attuale e potenziale, nonché con tutti gli operatori del mercato agricolo, al fine di assicurare un'adeguata informazione sulle tendenze del mercato e di raccogliere notizie utili all'impresa;- applica la politica commerciale definita dall'impresa;

- propone e assicura la realizzazione dei traguardi di prodotto svolgendo, ove del caso, misure correttive per la realizzazione degli stessi;- contribuisce alla conoscenza quali-quantitativa del mercato;

- assicura il posizionamento tecnico dei prodotti e il loro sviluppo commerciale;- concorda, nel rispetto delle politiche commerciali effettuate dall'impresa, nell'ambito dell'autonomia della propria funzione i termini di sconto e di pagamento con il cliente provvedendo eventualmente anche ai successivi incassi;

responsabile key account:

- alle dipendenze della direzione vendite grande distribuzione/distribuzione organizzata svolge, in condizioni
di autonomia operativa e gestionale, mansioni specialistiche per le quali è richiesta approfondita competenza professionale acquisita attraverso una notevole e qualificata esperienza nell'esercizio delle proprie funzioni; - ha incarico di viaggiare per la trattazione e la gestione, con clientela di particolare importanza a livello nazionale, della vendita di prodotti, concordando a livello nazionale piani di assistenza al punto vendita e di merchandising definendo inoltre il relativo budget da utilizzare a livello periferico;

- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di volume e fatturato per clienti/aree di propria competenza che rappresentino una quota rilevante del fatturato complessivo dell'impresa;- finalizza la vendita contattando normalmente i responsabili dei servizi acquisti, marketing e logistica del cliente;

- gestisce una quota rilevante del budget promozionale dell'impresa per le iniziative da svolgere insieme ai clienti;- provvede all'efficace e tempestiva trasmissione alla Direzione commerciale di informazioni relative al mercato;

- partecipa alla definizione delle modalità di miglioramento del servizio al cliente relativamente alla clientela affidatagli insieme con gli altri reparti competenti;- oltre al normale utilizzo di sofisticate apparecchiature tecnologiche per svolgere la normale attività amministrativa, realizza attraverso complessi programmi informatici approfondite analisi del business dei clienti e della zona di propria competenza.

CATEGORIA C

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria d'inquadramento i lavoratori impiegati cui sono assegnate posizioni di lavoro che richiedono:

- esperienza specialistica consolidata delle mansioni svolte e delle problematiche connesse;- controllo da parte del superiore esercitato preventivamente e/o direttamente solo per quanto riguarda i casi più impegnativi ed extraroutine;

- procedure/istruzioni normalmente di tipo generale che prevedono significativi margini di discrezionalità;- eventuale guida e controllo di un gruppo di risorse umane.


PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 1

Profili impiegati (I):

coordinatore ufficio amministrativo:

- organizza e coordina, sulla base di particolari competenze acquisite anche attraverso una significativa esperienza nel settore, l'attività di un gruppo di persone operanti all'interno di un ufficio amministrativo/contabile, riportando al responsabile del settore amministrativo di competenza; - ha la responsabilità dell'addestramento e dell'aggiornamento professionale delle persone coordinate;

- svolge un ruolo di riferimento per il personale coordinato nella gestione dei contatti esterni e interni alla società
e nella gestione di situazioni/problemi diversi da quelli normalmente gestiti o regolati dalle procedure aziendali;responsabile sala macchine:

- gestisce le procedure operative di un centro elaborazione dati; - coordina e controlla il lavoro degli operatori, curandone l'addestramento in funzione della tipologia delle macchine installate;

assistente lavori:

- segue in campo i lavori assegnati alle imprese, dal punto di vista tecnico, per la parte specialistica di propria competenza e verifica il rispetto delle norme di sicurezza;- effettua la misurazione dei lavori per la liquidazione delle competenze alle imprese;

- acquisisce dalla funzione produzione il benestare per l'effettuazione dei lavori sugli impianti in condizioni di sicurezza;

disegnatore progettista:

- collabora, con proprie soluzioni, nella fase di impostazione del lavoro di progettazione;- definisce la dislocazione delle varie apparecchiature e macchinari dell'impianto e le relative strutture principali proponendo una o più soluzioni alternative;

- assicura l'esecuzione dei disegni per la parte di impianto affidatagli anche con l'ausilio di tecniche progettative computerizzate;- può seguire e coordinare il lavoro di altri disegnatori assegnatigli;

coordinatore settore magazzino:

- coordina l'attività di personale preposto alla elaborazione e preparazione delle pratiche e dei documenti necessari alla spedizione di prodotto e alla ricezione di materie prime e di materiali di imballaggio, nonché alla gestione operativa della movimentazione interna ed esterna;

coordinatore lavori/assistente manutenzione:

- è responsabile alle dipendenze del superiore della corretta realizzazione di tutti i lavori di manutenzione per la linea di competenza. Dispone a tal fine di risorse sia interne (che istruisce sulle modalità operative tecniche e di sicurezza controllo) sia esterne (che attiva in accordo col superiore); - mantiene i contatti con i fornitori per seguire la realizzazione dei lavori;

- collabora con l'ufficio progetti per la definizione delle specifiche tecniche;

responsabile in turno impianti complessi:

- sovrintende, in condizioni di autonomia operativa e decisionale, all'attività curando il rispetto dei parametri produttivi dati, guidando e controllando il personale in turno di impianti complessi;- assicura il rispetto delle norme di sicurezza e di protezione ambientale;

- verifica l'esecuzione dei lavori di manutenzione; - effettua in caso d'emergenza gli interventi necessari e valuta, nel quadro delle consegne ricevute, la necessità di far intervenire i superiori; provvede all'addestramento del personale meno esperto;

assistente di giornata impianti complessi:

- sovrintende, in condizioni di autonomia operativa e decisionale, all'attività curando il rispetto dei parametri produttivi dati, guidando, controllando e coordinando dal punto di vista tecnico e amministrativo gli operatori di reparto di impianti complessi;- assicura il rispetto delle norme di sicurezza e di protezione ambientale;

- verifica l'esecuzione dei lavori di manutenzione; - effettua in caso di emergenza gli interventi necessari e valuta, nel quadro delle consegne ricevute, la necessità di far intervenire i superiori;

- provvede all'addestramento del personale meno esperto;

operatore di vendita senior:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - ha l'incarico di viaggiare per la trattazione e la gestione con la clientela della zona di propria competenza per la vendita di prodotti per i quali ha avuto incarico e/o per svolgere attività di promozione, di "merchandising" e di assistenza al punto di vendita;

- può avvalersi di sofisticate apparecchiature tecnologiche per lo svolgimento della parte amministrativa e/o analitica delle proprie funzioni;- svolge la propria attività di vendita in ampia autonomia sulla base di approfondite conoscenze del prodotto e del mercato. Sono richieste doti spiccate d'iniziativa per quanto attiene alla modalità di svolgimento e all'organizzazione dei compiti affidati;

- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di volume e fatturato per la zona di propria competenza. Nel quadro dell'ottimizzazione dei rapporti con la clientela, ha compiti di monitoraggio dell'andamento dei clienti e delle condizioni offerte dal mercato, rapportando al capo area per tutte le problematiche che esulano dalla sua responsabilità;

addetto esperto customer service:

- possiede una specifica competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione;- mantiene i contatti con i clienti nell'ambito di una politica di vendita già predefinita;

- riceve l'ordine del cliente su tutta la linea di prodotti di propria competenza, imputa l'ordine nel sistema verificando il rispetto delle condizioni di vendita in vigore;- prende accordi con il cliente per date e punti di consegna, nonché per particolari esigenze logistiche coordinandosi con le competenti funzioni aziendali per il rispetto delle modalità di consegna;

- è responsabile della gestione dell'intero processo degli ordini per i clienti aventi sede in un'area geografica definita e/o per uno o più prodotti di propria competenza sul territorio nazionale;- contribuisce alla definizione di modalità di miglioramento del servizio
al cliente.


PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 2

Profili impiegati (I):

assistente laboratorio controllo:

- assicura, anche attraverso il coordinamento degli operatori, che il sistema di rilevazione e di controllo della qualità mantenga, nel rispetto delle procedure operative, un grado di efficienza ottimale; - verifica gli standard di qualità del prodotto tenendo conto delle esigenze della clientela e delle caratteristiche del processo al fine di ottenere l'omogeneità produttiva;

- garantisce, mediante apposite riunioni, che vengano assimilate e rispettate le procedure atte al mantenimento degli standard di qualità;- supporta l'attività dei vari operatori e coordina le loro specifiche azioni;

- collabora nel settore di competenza e con le altre funzioni aziendali, affinché i vari impianti e la loro manutenzione rispettino la qualità;

addetto tecnico protezione ambientale e sicurezza:

- sensibilizza il personale delle unità operative sull'applicazione della normativa vigente;- esegue periodicamente analisi di sicurezza degli impianti nuovi ed esistenti anche con riferimento agli aspetti ecologici, secondo quanto previsto dagli standard interni e dalle normative di legge, con elaborazione di proposte di miglioramento;

- supporta la realizzazione degli interventi , a seguito di analisi di sicurezza, fornendo strumenti atti al miglioramento della gestione del rischio sugli impianti;- partecipa alla preparazione dei piani di emergenza e alla verifica del loro funzionamento;

- garantisce l'aggiornamento sulla normativa di legge per le materie di competenza;

contabile esperto:

- opera sulla base di approfondite conoscenze teoriche e pratiche nell'ambito di un settore amministrativo (contabilità generale/industriale, fatturazione, clienti, fornitori, ecc.);- controlla l'attendibilità e la conformità dei dati contabili, sulla base delle procedure aziendali , anche attraverso contatti con enti interni e/o esterni all'impresa . Ne esegue la registrazione e l'elaborazione, anche tramite un costante utilizzo dei supporti informatici;

programmatore esperto:

- possiede una specifica competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - provvede allo sviluppo e alla realizzazione di programmi complessi coordinando eventualmente l'attività di altri programmatori;

- progetta la logica dei programmi complessi sia in "batch" che in "real time" e cura i collegamenti logici tra i programmi garantendone la documentazione;capo squadra/turno centro di distribuzione:

- controlla gli arrivi delle forniture confrontando l'ordine con i documenti di spedizione e avvia la procedura operativa di carico contabile; - segnala al superiore gli scostamenti quantitativi o di tipologia di prodotto per consentire le decisioni in merito;

- controlla i versamenti di prodotto e/o prelievi di materie prime, avviando le relative procedure operative;- coordina e controlla l'attività degli operatori di magazzini distribuendo i carichi di lavoro derivanti dalla attività di versamento, prelievo, carico e scarico di automezzi e ottimizzazione delle aree di stoccaggio;

- gestisce l'approntamento del carico degli automezzi verificando o correggendo eventuali scostamenti tra carico pianificato e carico reale;- assicura il rispetto delle norme di gestione fisica e amministrativa;

addetto import/export:

- prepara le bollette doganali e le relative documentazioni valutarie e statistiche, effettuando anche i conteggi degli importi; - controlla e corregge i documenti accessori della pratica;

- allestisce la pratica raccogliendo la corrispondenza, le istruzioni agli spedizionieri e ai trasportatori e ogni altro documento necessario al buon fine della pratica stessa;- tiene i contatti con banche, spedizionieri, stabilimento per l'evasione degli ordini;

addetto acquisti:

- emette, sulla base dei programmi di approvvigionamento, gli ordini di acquisto operando anche su contratti aperti; - segue l'attività di sollecito al fornitore per garantire il rispetto dei tempi di consegna stabiliti;

- supporta lo specialista di acquisti nell'attività di acquisto relativa a materiali e prodotti, provvedendo, su delega, alla ricerca dei fornitori, nonché alla definizione delle condizioni e alla stesura dei contratti;

coordinatore tecnico/preparatore lavori:

- segue, sulla base delle direttive del livello superiore, la realizzazione dei lavori programmati.
L'attività comporta normalmente il controllo qualitativo e quantitativo di quanto realizzato nelle singole fasi di avanzamento da imprese esterne e il coordinamento con le diverse entità interne allo stabilimento per assicurare il regolare flusso di materiali e risorse necessarie, nel rispetto delle relative procedure amministrative;

addetto servizi di marketing:

- esegue, nell'ambito dei piani di marketing definiti dai responsabili di prodotto, una o più attività di supporto al marketing (ricerche di mercato, attività promozionali, premi, direct marketing, direct mail);- segue il buon fine dell'iter amministrativo e delle autorizzazioni, sia interne che esterne all'organizzazione, necessarie per la realizzazione delle varie attività in linea con le disposizioni di legge e con le procedure aziendali;

- mantiene i contatti operativi sia con le funzioni interne interessate alle attività che con le agenzie esterne incaricate di realizzare le varie iniziative;- riceve i dati relativi alle iniziative realizzate informando l'organizzazione sull'andamento delle iniziative stesse;

assistente amministrazione personale:

- segue ed espleta le operazioni relative alla amministrazione del personale, elaborando/verificando dati relativi a: conteggi ferie/presenze, provvedimenti meritocratici, buoni pasto, rimborsi trasferte, contributi previdenziali/assicurativi, calcolo liquidazioni; - fornisce chiarimenti sulle risultanze dello stipendio e contribuisce al perfezionamento del sistema di elaborazione;

- collabora con il responsabile all'elaborazione dei dati preventivi, consuntivi e statistici sul costo del lavoro;- mantiene i contatti con gli enti pubblici (INPS - collocamento, ecc.) riguardo le pratiche amministrative ordinarie;

responsabile in turno:

- sovrintende, in condizioni di autonomia operativa e decisionale, all'attività curando il rispetto dei parametri produttivi dati, guidando e controllando il personale in turno; - assicura il rispetto delle norme di sicurezza e di protezione ambientale;

- verifica l'esecuzione dei lavori di manutenzione;- effettua in caso di emergenza gli interventi necessari e valuta, nel quadro delle consegne ricevute, la necessità di far intervenire i superiori; provvede all'addestramento del personale meno esperto;

assistente di giornata impianto:

- sovrintende, in condizioni di autonomia operativa e decisionale, all'attività curando il rispetto dei parametri produttivi dati, guidando, controllando e coordinando dal punto di vista tecnico e amministrativo gli operatori di reparto; - assicura il rispetto delle norme di sicurezza e di protezione ambientale;

- verifica l'esecuzione dei lavori di manutenzione;- effettua in caso di emergenza gli interventi necessari e valuta, nel quadro delle consegne ricevute, la necessità di far intervenire i superiori;

- provvede all'addestramento del personale;

tecnico di laboratorio ricerca:

- è normalmente diplomato e/o in possesso di conoscenze equivalenti, con rilevante autonomia nella messa a punto di nuove metodologie;- è in possesso di una consolidata esperienza che gli consente di operare con ampia autonomia all'interno dei lavori che gli vengono affidati dal responsabile di laboratorio o dal ricercatore che lo coordina, nell'ambito di obiettivi prefissati o discussi;

- può coordinare l'attività di personale tecnico;- esegue tutte le operatività del laboratorio e contribuisce alla messa a punto di nuovi metodi di preparazione/controllo;

- interagisce autonomamente con altri laboratori/unità, nello svolgimento del lavoro affidatogli;- riporta autonomamente per iscritto i risultati di lavoro;

segretario/a di direzione:

- in possesso di particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione, organizza viaggi, riunioni e tiene l'agenda per i dirigenti di liv. 1;
- si avvale a tal fine in autonomia di risorse interne ed esterne alla società (ufficio viaggi, autisti, ecc.); - adopera la moderna strumentazione informatica per battitura di note, relazioni, corrispondenza e per l'approntamento di prospetti statistici;

- gestisce contatti esterni di livello elevato, utilizzando correntemente le lingue estere;

operatore di vendita:

- ha l'incarico di viaggiare per la trattazione e la gestione con la clientela della zona di propria competenza per la vendita di prodotti per i quali ha avuto incarico e/o per svolgere attività di promozione, di merchandising e di assistenza al punto di vendita;- può avvalersi di sofisticate apparecchiature tecnologiche per lo svolgimento della parte amministrativa e/o analitica delle proprie funzioni;

- svolge la propria attività di vendita in ampia autonomia sulla base di approfondite conoscenze del prodotto e del mercato. Sono richieste doti spiccate d'iniziativa per quanto attiene alla modalità di svolgimento e all'organizzazione dei compiti affidati;- è responsabile del raggiungimento degli obiettivi di volume e fatturato per la zona di propria competenza . Nel quadro dell'ottimizzazione dei rapporti con la clientela, ha compiti di monitoraggio dell'andamento dei clienti e delle condizioni offerte dal mercato, rapportando al capo area per tutte le problematiche che esulano dalla sua responsabilità;

dimostratore tecnico esperto:

- in possesso di specifica preparazione professionale e particolare esperienza di lavoro, effettua dimostrazioni presso la clientela, di corretta applicazione dei prodotti vernicianti, anche di nuova composizione, per l'ottenimento delle caratteristiche di protezione e finitura desiderate, fornendo consigli e istruzioni per l'ottimale
utilizzo dei prodotti fino alla definizione di eventuali casi di contestazione; - provvede inoltre a segnalare all'azienda, con opportune relazioni, valutazioni sulle prove eseguite e su eventuali difetti riscontrati;

tecnico esperto di assistenza:

- possiede una particolare competenza professionale accompagnata da notevole esperienza acquisita nell'esercizio della funzione; - effettua interventi tecnici sulle apparecchiature per le quali è addestrato;

- riceve o richiede al personale addetto al coordinamento degli interventi le visite da effettuare;- ha la responsabilità del completamento dell'intervento che gli è stato assegnato;

- programma visite di manutenzione, di scandaglio contratti, per preventivi ecc.;- si mantiene aggiornato sulla documentazione tecnica, attrezzi e strumenti, dotazione ricambi;

- compila e trasmette, alle scadenze richieste, la modulistica di servizio;- inoltra reclamo per materiale di consumo difettoso secondo le procedure stabilite;

- effettua, a richiesta, interventi in appoggio ai tecnici; - completa, a richiesta, l'addestramento dei nuovi tecnici sul campo al fine di migliorare le capacità;

- assiste le nuove apparecchiature nel periodo introduttivo in zona;- segue i test su apparecchiature, materiali di consumo e accessori.

CATEGORIA D

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria i lavoratori impiegati, qualifiche speciali e operai cui sono assegnate posizioni di lavoro che richiedono:

- conoscenze teoriche di base relative alla propria specializzazione acquisite anche attraverso percorsi formativi;- esperienza approfondita di più specializzazioni tra loro strettamente collegate e di tutte le loro applicazioni operative;

- svolgimento in autonomia dei compiti secondo metodi e procedure solo parzialmente definite;- controllo da parte del superiore, o di altre posizioni di coordinamento, dei risultati operativi;

- eventuale guida e controllo di collaboratori.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 1

Profili impiegati (I):

contabile:

- nel quadro delle norme contabili predisposte dalla società, registra valori e/o quantità, con valutazione critica degli stessi;- elabora calcoli di natura complessa, anche avvalendosi dei supporti informatici;

programmatore:

- partecipa, nell'ambito di un team incaricato della realizzazione di un sistema informativo, alla realizzazione dei programmi secondo le indicazioni di massima ricevute; - predispone tutti gli elementi per la documentazione dei programmi;

disegnatore:

- sviluppa e completa il disegno di aree di impianto già studiate; - effettua disegni di sezioni di impianto inserendo anche autonomamente elementi standard e adottando se del caso programmi computerizzati;

- in base alle istruzioni ricevute, interpreta le norme e redige schemi di processo e dei servizi;- cura la stesura degli elenchi linee, preliminari e definitivi, corredati di tutte le informative;

addetto pianificazione produzione:

- esegue dettagliati programmi di produzione (mensili e/o settimanali e/o giornalieri) per tutte le linee di prodotto a lui affidate, in base alle istruzioni ricevute dal responsabile e in coerenza con gli obiettivi generali dell'impresa; - osserva i vincoli e le esigenze tecnico/operative proponendo all'occorrenza programmi alternativi;

addetto amministrazione personale:

- cura la raccolta delle informazioni statistiche relative all'amministrazione dei personale; - inserisce nel sistema informativo i dati relativi al dipendente;

- cura tutti gli aspetti contrattuali e burocratici legati all'amministrazione del personale;- controlla le trasferte su territorio nazionale ed estero dei dipendenti nella piena osservanza della normativa interna all'impresa;

operatore tecnico polivalente di ricerca:

- in base ad approfondite conoscenze teorico-pratiche acquisite e con l'eventuale guida e partecipazione operativa di altri specialisti inquadrati a livello inferiore, provvede a svolgere attività specialistiche complesse e variabili nel campo analitico-strumentale; - è in grado di operare in condizioni di ampia autonomia operativa, con facoltà d'iniziativa personale e con l'applicazione di tecniche e metodologie diversificate per il conseguimento dei risultati definitivi;

capo sorveglianza:

- coordina l'attività del personale preposto alla tutela e sorveglianza del patrimonio aziendale; - assicura l'applicazione delle direttive/normative aziendali in tema di tutela del patrimonio e di controllo di beni e prodotti in entrata/uscita dall'impresa;

- assicura la corretta gestione del movimento del personale, visitatori, imprese esterne in entrata e uscita;- collabora alla stesura dei piani di emergenza controllandone la loro applicabilità;

addetto tecnico di infermeria:

- nell'ambito di strutture sanitarie complesse con notevoli e sofisticate dotazioni di mezzi e apparecchiature , esegue, secondo metodi prestabiliti, analisi cliniche e tossicologiche su campioni di urine e di sangue prelevato sul personale; radiografie sul personale verificandone l'esecuzione e, su indicazioni del medico, elabora statistiche; - partecipa e contribuisce al miglioramento delle attuali metodologie di analisi e alla individuazione di attrezzature, apparecchiature e additivi per nuove determinazioni, nonché alla messa a punto delle metodologie analitiche relative;

- mantiene, all'occorrenza, contatti con fornitori/approvvigionatori per la buona riuscita di un ordine di acquisto;

addetto customer service;

- mantiene i contatti con i clienti nell'ambito di una politica di vendita già predefinita;- riceve l'ordine del cliente su tutta la linea di prodotti di propria competenza, imputa l'ordine nel sistema verificando il rispetto delle condizioni di vendita in vigore;

- prende accordi con il cliente per date e punti di consegna, nonché per particolari esigenze logistiche coordinandosi con le competenti funzioni aziendali per il rispetto delle modalità di consegna;- è responsabile della gestione dell'intero processo degli ordini per i clienti aventi sede in un'area geografica definita e/o per uno o più prodotti di propria competenza sul territorio nazionale;

- contribuisce alla definizione di modalità di miglioramento del servizio al cliente;

PROFILI QUALIFICHE SPECIALI (QS):

capo squadra/turno magazzino/spedizioni:

- all'interno di un magazzino di stabilimento coordina e controlla l'attività degli addetti, distribuendo i carichi di lavoro derivanti dall'attività di carico/scarico di automezzi e l'ottimizzazione delle aree di stoccaggio;- controlla gli ingressi e le uscite di prodotto e di materie prime applicando le relative procedure di gestione fisica e amministrativa del prodotto;

- assicura il rispetto delle procedure di gestione fisica e amministrativa del prodotto;

capo squadra:

- guida, coordina e controlla, in condizioni di autonomia, squadre di operai che svolgono lavori e operazioni per le quali sono richiesti prevalentemente requisiti di capacità e conoscenze tecniche superiori a quelli previsti per le squadre guidate da lavoratori appartenenti alla categoria E;

coordinatore area fibre:

- assicura la corretta conduzione del processo produttivo di un impianto, in condizioni di autonomia operativa e decisionale , coordinando e addestrando il personale operaio preposto all'impianto stesso;- prende decisioni relative a specifici problemi per mantenere, entro le caratteristiche prefissate, i parametri produttivi;

- è responsabile del rispetto delle norme di sicurezza del lavoro e, in caso di emergenza, decide gli interventi necessari per limitare al massimo i danni a cose o persone; - verifica l'esecuzione dei lavori di manutenzione per assicurare il corretto funzionamento dell'impianto;

PROFILI OPERAI (O):

operatore tecnico polivalente manutenzione:

- è in possesso di elevate conoscenze teorico-pratiche attinenti a tutte le attività relative a una o più specializzazioni; - esegue, in assenza di livelli di coordinamento intermedio, con ampia autonomia operativa e decisionale, ogni tipo di intervento (ripristino, conservativo, migliorativo) su macchinario, apparecchiature e strumenti, in particolare relativamente a: modalità di preparazione-esecuzione, priorità di svolgimento, necessità di operare in coordinamento con altre funzioni e unità aziendali anche di più specializzazioni fondamentali (avvalendosi all'occorrenza di altri operatori specialisti);

- realizza, integrandosi con altri specialisti, interventi che presentano elementi di difficoltà e complessità tale da richiedere elevate conoscenze nelle discipline tecniche di competenza (meccanica, elettrica ed elettronica) e nella loro correlazione con gli impianti e i processi produttivi in particolare quando siano necessarie la massima rapidità, affidabilità ed economicità del risultato;strumentista polivalente:

- realizza, avvalendosi all'occorrenza di altri operatori specialisti, interventi risolutivi, per l'individuazione e l'eliminazione di qualsiasi guasto, compresa la revisione e la taratura dei singoli componenti, sull'intera gamma delle apparecchiature elettroniche complesse o delle catene di regolazione complesse (elettroniche, pneumatiche, elettropneumatiche e combinate) o in mancanza sulla pluralità di quelle esistenti in impresa, purché siano tra loro
differenti per caratteristiche; - provvede alla realizzazione di modifiche su indirizzi di massima e partecipa alla formulazione di proposte migliorative;

operatore tecnico polivalente impianti complessi:

- controlla e conduce, indifferentemente in sala quadri e in campo e in assenza di livelli di coordinamento intermedio, diversi processi produttivi di impianti di grande dimensione e tecnologia avanzata con notevole complessità di processo e primario rilievo nell'interconnessione dei cicli produttivi; - svolge attività di preparazione lavori di manutenzione con relativa firma dei permessi di avvio e accettazione lavori;

- esegue la raccolta di dati e la predisposizione di prospetti e/o introduzione di dati inerenti la gestione dell'impianto in terminali di sistema;- coordina operativamente l'attività di altro personale operaio;

conduttore impianti complessi:

- è in possesso di diploma tecnico-professionale o di preparazione equivalente; - risponde direttamente al responsabile di reparto;

- opera indifferentemente su impianti notevolmente complessi, di caratteristiche produttive fra loro diverse, con compito di guida, coordinamento e controllo di altri operatori;- è in grado di decidere interventi risolutivi in caso di anomalie;

1° colorista:

- provvede, al massimo livello di autonomia funzionale e in possesso di conoscenze tecniche acquisite con diploma tecnico-professionale o preparazione equivalente, in assenza di livelli di coordinamento e avvalendosi delle più moderne tecnologie, alla messa in tinta di nuovi prodotti o di prodotti speciali, individuando di volta in volta le metodologie da utilizzare, effettuando i controlli chimici e fisici necessari e le annotazioni relative;

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 2

Profili impiegati (I):

addetto collaudi:

- effettua controlli periodici presso gli impianti di una unità produttiva segnalando gli interventi necessari; - verifica affinché il funzionamento dei vari impianti rispecchi gli standard di qualità;

- provvede alla messa in opera dei macchinari di nuova installazione e al collaudo del prodotto;

operatore sala macchine e telecomunicazioni:

- gestisce il sistema attraverso l'uso e il controllo della consolle principale;- rileva gli errori e documenta le malfunzioni facilitandone la correzione;

- gestisce dal punto di vista operativo le problematiche legate alla rete di telecomunicazioni attivazione /disattivazione delle linee di comunicazione/work station, attivazione dei supporti di manutenzione alle linee in caso di guasto, ecc.);- avvisa gli utenti per tutti i fermi programmati e no, che incidono sui sistemi real-time;

- effettua, sotto la responsabilità e su indicazione della supervisione sistemi e/o del capo turno operatori, particolari analisi e/o interventi su dati e/o programmi;- cura l'alimentazione delle stampatrici;

addetto centro di distribuzione:

- svolge, sulla base di approfondite conoscenze teoriche e pratiche, con ampia autonomia, tutti i compiti relativi al trasporto - stoccaggio - prelevamento e spedizione dei prodotti di sua competenza e/o altre utilizzando tutti i mezzi idonei, anche informatici, presenti all'interno di un centro di distribuzione; - è in grado di suggerire al superiore eventuali modifiche da attuarsi per migliorare il processo di evasione dell'ordine;

operatore servizi di marketing:

- svolge lavori preparatori alle iniziative promozionali e di marketing; - suddivide, ordina e riepiloga, da un punto di vista amministrativo, le pratiche inerenti il settore e cura l'aggiornamento dell'archivio;

- compila situazioni periodiche/riepilogative anche ricercando nuove e ottimali soluzioni di presentazione dati;

segretario/a:

- in possesso di conoscenze di almeno 1 lingua estera, impiega correntemente sistemi di videoscrittura, per battitura di note, lettere e prospetti statistici;- organizza e gestisce archivi e schedari;

- redige in modo autonomo corrispondenza semplice;- tiene aggiornata l'agenda degli impegni e provvede all'organizzazione logistica di viaggi e riunioni;

tecnico di assistenza:

- effettua interventi tecnici sulle apparecchiature per le quali è addestrato e aggiornato; - compila correttamente e trasmette, alle scadenze richieste, la modulistica di servizio;

- inoltra il reclamo per materiale di consumo difettoso secondo le procedure stabilite;

dimostratore tecnico:

- effettua dimostrazioni, presso la clientela, di corretta applicazione dei prodotti vernicianti, anche di nuova composizione, per l'ottenimento delle caratteristiche di protezione e finitura desiderate, fornendo consigli e istruzioni per l'ottimale utilizzo dei prodotti fino alla definizione di eventuali casi di contestazione;- provvede inoltre a segnalare all'impresa, con opportune relazioni, valutazioni sulle prove eseguite e su eventuali difetti riscontrati;

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 3

Profili impiegati (I):

addetto contabilità:

- provvede alla raccolta di dati e allo svolgimento di operazioni contabili sulla base di schemi e metodologie standard: impostazione e registrazione dati su moduli e/o supporti informatici, elaborazioni statistiche, ecc.;

disegnatore particolarista:

- esegue, su istruzioni del responsabile, disegni costruttivi di particolari eventualmente con l'ausilio di semplici programmi computerizzati;- indica la dimensione del prodotto e dei materiali mediante l'uso di tabellari e norme di fabbricazione;

- esegue calcoli di verifica su ipotesi progettative applicando procedimenti di calcoli semplici e prestabiliti;

operatore acquisti;

- cura, nell'ambito delle sue competenze, l'aggiornamento degli archivi e delle pratiche burocratiche dell'unità organizzativa;- assiste l'approvvigionatore nelle attività di sollecito al fornitore e alla gestione amministrativa delle forniture;

addetto spedizioni:

- riceve e controlla i documenti di versamento di materiali e prodotti a magazzino e provvede alle operazioni di carico contabile via terminale; - controlla la rispondenza tra ordine e bolla di prelievo ed effettua le operazioni di scarico contabile;

- emette, controlla e smista la documentazione necessaria alle spedizioni per Italia ed estero, anche corredandola con eventuali istruzioni per il trasporto;- supporta l'amministrazione nella verifica dell'attività contabile relativa al magazzino;

addetto settore personale:

- applica tutte le procedure necessarie ad assicurare la corretta applicazione delle leggi, dei contratti, degli accordi e regolamenti; - cura, nell'ambito delle sue competenze, l'aggiornamento degli archivi e delle pratiche burocratiche;

- redige la corrispondenza relativa all'ufficio e svolge compiti di segreteria generale;

tecnico di stabulario:

- controlla gli animali all'arrivo, li sistema secondo le condizioni sperimentali previste e li governa;- prepara le attrezzature per la raccolta di campioni biologici (es.: gabbie metaboliche);

- esegue randomizzazioni e identificazioni animali;- aiuta durante le necroscopie;

- effettua, con responsabilità, trattamenti degli animali;- effettua osservazioni degli animali accurate e competenti;

- effettua rilievi come peso corporeo, consumo cibo e consumo acqua, utilizzando correttamente e autonomamente il sistema computerizzato; stampa, controlla e archivia i "raw data" cartacei ottenuti;- prepara e compila i quaderni di laboratorio;

- effettua occasionalmente prelievi di campioni biologici (es.: sangue);

receptionist/centralinista:

- ha la responsabilità del controllo delle entrate negli uffici e della ricezione di visitatori e clienti, accerta la loro identità e li annuncia telefonicamente alla persona richiesta;- risponde alle telefonate in arrivo, utilizzando in tale ambito lingue estere;

- riceve posta e pacchi in arrivo;

addetto di infermeria:

- esegue, su precise disposizioni o in appoggio al medico, attività di primo soccorso e/o attività di terapia medica in stabilimenti di grandi dimensioni;- verifica e compila, per la parte di competenza, la modulistica da inviare alle unità pubbliche competenti;

- collabora con il medico nell'esecuzione di particolari esami (elettrocardiogramma, ecc.);- provvede al mantenimento in efficienza dei mezzi in dotazione presso il centro sanitario; controlla il materiale in dotazione alle unità mobili;

- gestisce i libretti sanitari del personale dello stabilimento.


PROFILI OPERAI (O):

operatore polivalente controllo qualità:

- esegue le determinazioni analitiche (chimiche o chimico-fisiche o tecnologiche per prodotti a comportamento e chimiche, chimico-fisiche per prodotti a specifica) gestendo più prodotti e utilizzando un elevato numero di apparecchiature complesse e diversificate (gascromatografo, spettrofotometro, ecc.);- effettua analisi speciali sui prodotti in ingresso e su quelli in lavorazione, messa a punto di metodologie di analisi semplici, taratura apparecchiature;

- contribuisce alla messa a punto dei controlli di processo e delle metodologie analitiche sui nuovi prodotti;

operatore antincendio:

- nell'ambito di unità produttive di grandi dimensioni, funge da punto di riferimento per gli altri pompieri in caso di assenza temporanea del responsabile;- coordina, in caso di necessità, la partenza di mezzi mobili antincendio;

- coadiuva il superiore nella formazione e addestramento del personale all'uso dei mezzi per l'antincendio;

operatore parco serbatoi:

- esegue tutte le operazioni richieste per il ricevimento, stoccaggio e trasferimento dei prodotti;- esegue tutti i controlli e le manovre a quadro e locali per il ricevimento, mantenimento e invio agli utenti dei prodotti;

- espleta polivalenza operativa sulle varie posizioni di lavoro; - svolge attività complementari alla conduzione degli impianti assegnati;

operatore specialista di manutenzione:

- è in possesso di approfondite conoscenze tecnico-pratiche su più specializzazioni; - esegue interventi in modo risolutivo sull'intera gamma delle apparecchiature degli impianti con autonomia operativa effettuando, in casi complessi, diagnosi, impostazione e preparazione lavori;

- coordina, quando necessario, altri lavoratori;

conduttore impianto complesso:

- controlla, alle dipendenze del capoturno e nell'ambito di consegne prestabilite, attraverso la strumentazione centralizzata, l'andamento dell'intero processo produttivo di un impianto complesso svolgendo le operazioni necessarie al corretto funzionamento dell'impianto di propria competenza, decidendo in autonomia le variazioni necessarie per il rispetto degli obiettivi e dei vincoli esistenti;- coordina da un punto di vista operativo l'attività di altro personale;

- svolge un'attività di controllo e ispezione routinaria sulla fase del processo di propria competenza attuando limitati interventi manutentivi;

operatore polivalente impianti:

- controlla e conduce impianti chimici ad alto contenuto tecnologico, processistico, impiantistico e di fibre chimiche, per cui è richiesta una notevole iniziativa, integrazione e polivalenza operativo-esecutiva tra i lavoratori addetti;- svolge l'attività di controllo e ispezione routinaria sul processo, attuando interventi di attività integrative specialistiche e di servizio;

- coordina, da un punto di vista operativo, altri lavoratori in particolari momenti (fermata, avviamento, emergenza, variazioni di assetto di marcia);

preparatore:

- addetto, in base a metodi di lavoro prestabiliti, alla preparazione di granulati, di compresse e confetti, nonché di soluzioni, anche per uso iniettabile;- provvede, nelle sue varie fasi, alla conduzione dell'intero ciclo operativo quando questo è articolato in varie fasi (miscelazione - impasto - granulazione - essiccamento), compresa, se necessario, la sterilizzazione di apparecchiature;

- opera su impianti specifici caratterizzati da complessa strumentazione automatica e semiautomatica e da conduzioni di esercizio particolarmente critiche per i parametri da tenere sotto controllo (ad es.: temperatura,
pressione, tempi, ecc.);- provvede alla verifica e registrazione dei dati riscontrati, anche con riferimento alle norme di buona fabbricazione e di sicurezza;

- conosce elementi basilari di analisi chimica e/o di adeguatezza impiantistica e dei processi chimici;- individua guasti o anomalie durante l'esercizio degli impianti;

operatore di ricerca:

- in base a conoscenze teorico-pratiche acquisite con l'eventuale guida e partecipazione operativa di altri specialisti, provvede a svolgere attività specialistiche nel campo analitico-strumentale; - è in grado di operare in condizioni di autonomia operativa, con facoltà d'iniziativa personale e con l'applicazione di tecniche e metodologie diversificate per il conseguimento dei risultati definitivi;

colorista:

- provvede, in condizioni di autonomia funzionale, alla messa in tinta di nuovi prodotti o di prodotti speciali, individuando di volta in volta le metodologie da utilizzare, effettuando i controlli chimici e fisici necessari e le annotazioni relative.

CATEGORIA E

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria i lavoratori impiegati, qualifiche speciali e operai cui sono assegnate posizioni di lavoro che richiedono:

- conoscenze professionali specifiche accompagnate da adeguata esperienza acquisita nell'esercizio della mansione; - autonomia esecutiva nell'ambito di metodi e procedure sostanzialmente definiti;

- supervisione da parte della posizione superiore.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 1

Profili impiegati (I):

operatore sala macchine:

- gestisce sistemi e dispositivi periferici sotto la direzione del capo turno operatori;- preleva dagli archivi i nastri necessari, predispone le stampatrici alimentandole con i moduli a nastro carrello richiesti, curandone l'esatta fasatura e pressione;

- attiva i dispositivi e ne segue il corretto funzionamento e alimentazione;- cura, ad elaborazione eseguita, la restituzione alla preparazione del materiale per l'archivio;

- notifica al capo turno operatori eventuali disfunzioni.


PROFILI QUALIFICHE SPECIALI (QS):

capo squadra:

- guida, coordina e controlla, in condizioni di autonomia operativa, squadre di operai che svolgono lavori e operazioni che richiedono il possesso di specifiche capacità e generiche conoscenze tecniche comunque acquisite.

Profili operai (O):

pompiere:

- presidia l'area di competenza e svolge le attività collegate alla sicurezza antincendio;- assiste il personale presente nello stabilimento circa la manutenzione o l'installazione di nuovi impianti;

conduttore di impianto/conduttore di sezione impianto complesso:

- esegue, in base alle consegne ricevute, operazioni di conduzione relative a un impianto o a singole apparecchiature o settori di impianto complesso; - opera anche singoli interventi di manutenzione;

operatore ambiente sterile:

- addetto alla filtrazione sterilizzante delle soluzioni o alla produzione di antibiotici, preparazione dei terreni di coltura, dosaggio e chiusura flaconi; - provvede a realizzare tutti gli interventi necessari al funzionamento e controllo dell'impianto, nonché alla registrazione dei dati riscontrati, anche con riferimento alle norme di buona fabbricazione;

- effettua anche interventi di tipo meccanico sulle macchine; - opera con conoscenza delle problematiche ambientali e comportamentali, onde evitare rischi di contaminazione batterica e particellare degli ambienti e dei prodotti;

operatore stazione di miscelazione:

- conduce, in base a metodi prestabiliti, alle dipendenze del capoturno, impianti specifici di miscelazione di piccole dimensioni, caratterizzati da complessa strumentazione automatica; - imposta e controlla, attraverso la strumentazione centralizzata, l'andamento dell'intero ciclo produttivo, svolgendo le operazioni necessarie al corretto funzionamento dell'impianto;

- segue da un punto di vista operativo l'attività di altro personale addetto all'impianto;- svolge un'attività di controllo e ispezione routinaria sul processo, attuando limitati interventi manutentivi;

- compila, ove prevista, la scheda di lavorazione riportando i risultati ottenuti durante i controlli in processo.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 2

Profili impiegati (I):

addetto di segreteria/servizi:

- esegue lavori vari utilizzando i software di presentazione grafica e i sistemi di videoscrittura messi a disposizione dalla società;- spedisce telex e telefax anche via computer;

- cura la spedizione della posta in partenza e la distribuzione di quella in arrivo;- collabora alla gestione di archivi e schedari e all'organizzazione di viaggi e riunioni.

PROFILI OPERAI (O):

operatore controllo qualità:

- esegue, secondo metodi standardizzati e su problemi noti, le determinazioni analitiche su materie prime e prodotti utilizzando un'ampia gamma di apparecchiature evidenziando inoltre i dati relativi;

operatore di manutenzione;

- è in possesso di adeguate conoscenze tecnico-pratiche sulla specializzazione di competenza; - esegue in condizioni di autonomia esecutiva e su tutte le macchine e/o apparecchiature nella specialità di competenza gli interventi e le regolazioni per assicurarne il corretto funzionamento;

- effettua analisi e diagnosi, fornendo indicazioni sulla necessità di eseguire interventi di manutenzione;

operatore polivalente esterno:
 
- esegue, essendo in grado di operare su tutte le posizioni di lavoro, i controlli e le operazioni necessarie per il mantenimento dei processi produttivi entro i limiti operativi prefissati;- svolge attività integrative specialistiche e di servizio;

operatore polivalente:

- conduce in base a metodi di lavoro prestabiliti e in completa autonomia operativa diverse linee di produzione e/o varie tipologie di prodotti, provvedendo alla guida e alla regolazione dello scarico e al recupero dei pezzi difettosi; - controlla i parametri di funzionamento delle macchine provvedendo alla loro messa a punto e regolazione;

- controlla lo stato del prodotto durante la lavorazione e l'identità dello stesso;- compila, ove prevista, la scheda di lavorazione riportando i risultati ottenuti durante i controlli in processo secondo le disposizioni ricevute;

- opera nelle norme di buona fabbricazione e della sicurezza;

operatore di laboratorio:

- addetto al controllo dei prodotti finiti ed eventualmente anche alla messa a punto delle varie tinte al campione;- in possesso di specifiche conoscenze tecniche e capacità pratiche, in condizioni di autonomia esecutiva, impiegando attrezzature o strumentazioni di uso corrente e di semplice impiego, fornisce assistenza alla produzione, eseguendo il collaudo e la messa in tinta del prodotto utilizzando metodologie standard ovvero quelle di volta in volta richieste;

- effettua l'applicazione del prodotto su appositi supporti e confronta il risultato con le tinte standard indicate sulla cartella in vigore, effettuando le annotazioni relative e fornendo valutazione qualitativa sulle caratteristiche applicative dello stesso;- verifica che l'andamento delle prime lavorazioni sia conforme a quanto preventivato;

- esegue su indicazioni del proprio responsabile le eventuali modifiche;

operatore polivalente fibre:

- operatore di impianto di produzione fibre-chimiche che opera sulle varie posizioni del ciclo produttivo associando alle specifiche attività di conduzione la capacità di servirsi della strumentazione automatica per il controllo e la regolazione del processo;- interviene in autonomia, anche coordinando altri lavoratori, sulle varianze impiantistiche;

- svolge attività analitiche interpretando i risultati e proponendo le opportune correzioni;- effettua gli interventi di manutenzione accidentali necessari alla continuità del processo;

operatore di infermeria:

- provvede agli interventi di 1° soccorso (disinfezione e medicazione delle ferite, 1° parziale intervento nel trattamento di piccoli traumi, 1° intervento nei casi di ustione, ecc.); - collabora nel mantenimento in efficienza dei mezzi e dei materiali in dotazione presso il Centro sanitario e/o presso le Unità mobili;

- svolge piccole attività amministrative e/o di segreteria tecnica (archivio libretti sanitari, annotazione dati statistici, ecc.).

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 3

Profili impiegati (I):

addetto archivio disegni:

- sulla base delle direttive dei superiori, provvede alla ripartizione dei disegni secondo il metodo di classifica nei relativi incartamenti e alla riproduzione degli stessi;- ricerca i disegni richiesti per la consultazione e li consegna al richiedente;

- sostituisce i disegni annullati con quelli validi;- effettua la registrazione di tutti i movimenti di archivio, in modo da tenerne l'aggiornamento.

Profili operai (O):

operatore magazzino/carrellista:

- effettua operazioni di prelievo e accettazione di prodotti e materie prime con responsabilità di riscontro documentale delle operazioni e con imputazione di dati su terminale; - esegue la movimentazione e l'impilamento di materiali vari da e per zone e posti prestabiliti nel magazzino anche con l'ausilio di elevatori meccanici;

operatore generico manutenzione:

- esegue lavori manutentivi che richiedono una significativa esperienza negli impianti e nelle officine;

confezionatore:

- addetto alla conduzione di macchine di confezionamento che, oltre ad operare sull'intera gamma delle stesse, svolge tutte le operazioni di controllo e registrazione dei dati riscontrati; interventi meccanici, nonché regolazione e messa a punto delle macchine con relativa annotazione dei dati, anche con riferimento alle norme di buona
fabbricazione; - effettua anche i cambi formato;

operatore esterno:

- esegue, in campo e in base a metodi di lavoro prestabiliti, i controlli di una sezione di un impianto di produzione;
- trasmette le notizie e i dati relativi comunicando, a chi di regola, le eventuali anomalie del funzionamento dell'impianto; - svolge singoli interventi di manutenzione;

operatore:

- conduce in base a metodi di lavoro prestabiliti e in completa autonomia operativa una linea di produzione e/o una tipologia di prodotto, provvedendo alla guida e alla regolazione dello scarico e al recupero dei pezzi difettosi; - controlla i parametri di funzionamento delle macchine provvedendo alla loro messa a punto e regolazione;

- controlla lo stato del prodotto durante la lavorazione e l'identità dello stesso;- compila, ove prevista, la scheda di lavorazione riportando i risultati ottenuti durante i controlli in processo secondo le disposizioni ricevute;

- opera nelle norme di buona fabbricazione e della sicurezza;

operatore fibre:

- operatore addetto alla conduzione di macchine e/o apparecchiature d'impianto o di parte di impianto per assicurarne il corretto funzionamento, quali ad esempio: impianti di filatura, stiro, taglio,
fiocco, ecc.;- ha una responsabilità di manovra circoscritta a programmi o procedure predefiniti ed è richiesta una buona esperienza acquisita precedentemente sulle singole macchine/apparecchiature;

operatore laboratorio di ricerca:

- realizza, su indicazioni di massima, programmi di prove sperimentali ripetitive;

stabularista:

- addetto alla cura e stabulazione degli animali;

guardia giurata/autista:

- svolge le attività di sorveglianza finalizzata alla conservazione e tutela del patrimonio dell'impresa; - collabora con gli enti preposti alla gestione in entrata e uscita di persone , merci, ecc. accertandone la corrispondenza alle disposizioni/norme aziendali;

- controlla il personale dipendente di imprese esterne che svolgono attività all'interno dell'impresa, controllando altresì il movimento dei materiali/mezzi di dette imprese;- provvede, secondo le disposizioni ricevute, al trasporto e alla relativa movimentazione di merci e/o persone, curando se del caso anche la consegna/ritiro della documentazione amministrativa;

- provvede all'ordinaria manutenzione dell'automezzo segnalando a chi di competenza gli interventi di natura complessa.

PROFILI POSIZIONE ORGANIZZATIVA 4

Profili operai (O):

campionatore:

- provvede al prelievo, secondo le modalità previste, dei campioni di merce da inviare in laboratorio per le analisi specifiche;- esegue sui campioni prelevati, su istruzioni del tecnico, tutte le operazioni preliminari alle analisi;

operatore spedizioni:

- collabora con l'addetto magazzino/carrellista nell'attività di stoccaggio e prelievo materie prime e prodotti finiti; - preleva, su disposizione del responsabile, il materiale a magazzino;

- provvede al recapito della corrispondenza di reparto;

confezionatore:

- addetto alla conduzione di macchine di confezionamento che, oltre ad operare sull'intera gamma delle stesse, svolge tutte le operazioni di controllo e la registrazione dei dati riscontrati, interventi meccanici, nonché regolazione e messa a punto delle macchine con relativa annotazione dei dati, anche con riferimento alle norme
di buona fabbricazione;

addetto operatore ausiliario:

- esegue, in base a consegne ricevute e con metodi di lavoro prestabiliti, operazioni ausiliarie e complementari al ciclo produttivo e a fasi terminali del ciclo, utilizzando una normale capacità abbinata a una specifica competenza acquisita attraverso tirocinio ed esperienza;

operatore ausiliario fibre:

- operatore che esegue operazioni non complesse di regolamentazione e controllo su macchine, apparecchiature o impianti, per assicurarne il regolare funzionamento secondo le prescrizioni d'esercizio quali ad esempio macchine di filatura, bobinatura, stiro;- è richiesta una normale capacità abbinata a una specifica competenza acquisita attraverso tirocinio ed esperienza;

ausiliario laboratorio di ricerca:

- è addetto al lavaggio vetreria (manuale e meccanico), alla pulizia dei laboratori, al trasporto materiali e reagenti, alla preparazione e sterilizzazione in stufe a secco della vetreria lavata; - svolge mansioni ausiliarie di laboratorio in seguito a dettagliate istruzioni (distribuzione di terreni colturali in beute, numerazione delle stesse, o di piastre, provette, ecc.; alimentazione degli animali, annotazione di eventuali morti);

ausiliario servizi:

- è addetto al disbrigo di pratiche presso uffici esterni, al ritiro/consegna di documenti, all'effettuazione di versamenti e acquisti vari.

CATEGORIA F

Declaratoria.

Appartengono a questa categoria i lavoratori impiegati e operai che svolgono mansioni, lavori e operazioni che richiedono generiche conoscenze professionali e capacità pratiche quali addetti a lavori di carico e scarico a mano, generici di pulizia, lavaggio manuale e analoghi lavori di fatica.

* * * * * * * * *

Anche in relazione a quanto stabilito dalla legge n. 190/85, la distinzione tra quadri, impiegati, qualifiche speciali e operai viene mantenuta agli effetti di tutte le norme (legislative, regolamentari, contrattuali, sindacali, ecc.) che prevedono un trattamento differenziato o che comunque fanno riferimento a tali qualifiche.

Il collegamento fra l'inquadramento per qualifica e il relativo trattamento normativo è il seguente:

gruppo 1) - qualifica di quadro (Q)
gruppo 2) - qualifica impiegatizia (I)
gruppo 3) - qualifica speciale (QS)
gruppo 4) - qualifica operaia (O)


Nota a verbale.

Ai sensi di quanto stabilito dall'art. 2, legge n. 190/85, le Parti si danno atto che caratteristiche indispensabili della qualifica dei Quadri sono costituite: dallo svolgimento con carattere continuativo di funzioni di rilevante importanza ai fini dello sviluppo e dell'attuazione degli obiettivi dell'impresa, dalla responsabilità di unità organizzative di particolare rilevanza per l'attività aziendale, da ampia autonomia e discrezionalità nel perseguimento delle finalità prefissate, nonché dal possesso di equivalenti professionalità e competenze tecnico-specialistiche il cui apporto risulti determinante nel processo di formazione delle decisioni gestionali e di sviluppo dell'impresa.

In base a quanto sopra, le Parti riconoscono che rivestono la qualifica di Quadro i lavoratori inquadrati nella categoria A), di cui al presente art. 4. Le Parti si danno atto che con la regolamentazione di cui agli artt. 4 e 28 del presente CCNL si è data attuazione al disposto della legge n. 190/85.



TABELLA DI SINTESI NORMATIVA del CCNL CHIMICI INDUSTRIA


Periodo di prova

Cat. A-B: 6 mesi (3 mesi nei casi di cui al c.c.n.l.; 4 mesi per gli informatori farmaceutici senza specifica esperienza); cat. C-D: 3 mesi (2 mesi nei casi di cui al c.c.n.l.); cat. E: 2 mesi; cat. F: 1 mese. Per i settori lubrificanti e GPL: livv. Q-Q2-A-B: 6 mesi; livv. C-D-E-F-G: 4 mesi; livv. H-I: 2 mesi.

Divisori

Giornaliero: 25. Orario. 175 (173 per il settore ceramica e abrasivi e lubrificanti e GPL).

Mensilità contrattuali

13(14 per il settore ceramica e abrasivi e lubrificanti e GPL)

Indennità varie

Il c.c.n.l prevede l'erogazione, ricorrendone i presupposti, delle seguenti indennità: premio di partecipazione, indennità di cassa, per lavorazioni nocive, di rischio macchina, per disagiata sede, di trasferta e di trasferimento premio presenza.

Orario di lavoro

(Dal 1° gennaio 1999) Settore chimico. 247,5 giorni annui (lavoratori giornalieri e turnisti 2x5 e 2x6), ovvero 246,5 giorni annui (turnisti 3x5 e 3x6, di 8 ore ciascuno, comprensivi di festività e ferie; l'orario medio sett. È di 37 ore e 45 minuti. Settore ceramica e abrasivi. Lavoratori giornalieri e lurnisti 2x5, 2x6, 3x5 e 3x6: 249 giorni lavorativi annui di 8 ore ciascuno, comprensivi di ferie e festività; l'orario medio sett. È di 38 ore. Settori lubrificanti e GPL: 247,5 giorni annui (lavoratori giornalieri e turnisti 2x5 e 2x6), ovvero 247 giorni annui (turnisti 3x5 e 3x6), di 8 ore ciascuno, comprensivi di festività e ferie; l'orario medio sett. È di 37 ore e 45 minuti. Norme comuni. Turnisti 2x7 e 3x7: 233,5 giorni annui di 8 ore ciascuno. Maggiorazioni per particolari articolazioni di orario: lavoro a turni avvicendati diurni, 4% (1,5% per il settore ceramica e abrasivi); orario multiperiodale (orario sett. Realizzato come media su un arco di più settimane o mesi fino a 12), 10% per le ore oltre l'ottava giornaliera o nella giornata di sabato.

Lavoro straordinario e notturno

Percentuali di maggiorazione - Settore chimico (sulla quota oraria di minimo, i.p.o., scatti di anzianità, elemento retributivo individuale, aumenti di merito e altre eccedenze sul minimo). Straordinario: da 41 a 44 ore, 10%; da 45 a 48 ore, 25%; oltre 48 ore, 35%; festivo da 41 a 44 ore, 50%; festivo oltre 44 ore, 70%; notturno da 41 a 44 ore, 50% (30% operai); notturno da 45 a 48 ore, 60%; notturno oltre 48 ore, 75%. Notturno: non in turni, 50% (30% operai); a turni avvicendati, 34%; in lavorazioni a ciclo continuo su 3 turni avvicendati nell'arco di 7 gg., 46%. Festivo: 50%; domenicale con riposo compensativo, 33%; domenicale (o nei giorni di riposo compensativo, per i turnisti) oltre le 48 ore sett., 70%. - Settore ceramica e abrasivi (sulla quota oraria della retribuzione di fatto). Straordinario: da 41 a 44 ore, 26%; oltre 44 ore, 30% (solo imp. E mt.); notturno o festivo (oltre le 8 ore), 70% (55% operai). Notturno: non in turni, 45% (40% operai); in 2 turni avvicendati, 20%; in 3 turni avvicendati, 35%; in turni avvicendati a ciclo continuo, 45%. Festivo: 50%; domenicale non in turni con riposo compensativo, 12% (solo operai e mt.); domenicale a turni avvicendati nei due turni diurni, 20%. - Settori lubrificanti e GPL (sulla quota oraria della retribuzione di fatto): eccedente, 5%; straordinario 30%; festivo fino a 8 ore giornaliere, 50%; straordinario festivo, 60%; straordinario notturno, 70%, notturno festivo, 60%; notturno, 50%; straordinario notturno, 65%. Per i turnisti sono previste specifiche maggiorazioni.

- Norme comuni. Lavoro eccedente (oltre l'orario medio settimanale e fino alla 4Q ora sett.): 5% (10% in caso di orario sett. Multiperiodale). Prime 120 ore prestate oltre il limite delle 2024 annue, 30%.

Ferie e permessi

Ferie. 4 settimane (anzianitò di servizio fino a IO anni); 5 settimane (an- zianitò superiori). Per i quadri impiegati e intermedi del settore chimico in forza al 31.8.1990, e con oltre 18 anni di servizio, 5 settimane e 2 giorni. Per i lavoratori dei settori ceramica e abrasivi in forza al 4.6.1998 valgono i seguenti periodi di ferie. - Operai: anzianitò di servizio fino a 15 anni, 4 settimane; da 15 a 18 anni, 4 sett. E 3 gg. (settore ceramica), sett. E 2 gg. (settore abrasivi); oltre i 18 anni, 4 sett. E 4 gg. (dal .1 .2000 per il settore ceramica), 5 sett. (dal 1 .1 .2002 per il settore ceramica), 4 sett. E 3 gg. (settore abrasivi). - Impiegati e intermedi: anzianitò di servizio fino a 8 anni, 4 settimane; da 9 a 15 anni (settore ceramica), 4 sett. E i g.; da 9 a 18 anni (settore abrasivi) , 4 sett. E 2 gg.; oltre i 15 anni (settore ceramica) e oltre i 18 anni (settore abrasivi), 5 settimane. Per i settori lubrificanti e GPL: anzianitò di servizio fino a 10 anni, settimane; da 11 a 18 anni, 4 settimane e 3 giorni; oltre 18 anni, 5 settimane e 2 giorni.

Riduzione annua (assorbita nell'orario medio di lavoro). Settore chimico: turnisti 2x5 e 2x6, 68 ore; turnisti 3x5 e 3x6, 76 ore. Settore ceramica e abrasivi: lavoratori giornalieri e turnisti 2x5, 2x6, 3x5 e 3x6, 64 ore (più 2 gg. Per i turnisti 3x5 e 3x6 addetti a lavorazioni semicontinue che prestano servizio in turno notturno). Settori lubrificanti e GPL: lavoratori giornalieri e turnisti non a ciclo continuo: 80 ore. Operatori di vendita: 68 ore.

Malattia

Conservazione del posto. 8 mesi (anzianitò di servizio fino a 3 anni), IO mesi (da 4 a 6 anni), 12 mesi (oltre i 6 anni), in un arco di 36 mesi, più eventuali 4 mesi di aspettativa non retribuita (prorogabili di altri 4). (1 ricoveri ospedalieri di durata continuativa superiore a 20 gg. E fino ad un massimo di 60 gg. Complessivi non sono considerati ai fini della durata massima del comporto).

Trattamento economico. Integrazione dell'indennità Inps per gli operai ed intermedi, e trattamento economico interamente a carico dell'azienda per gli impiegati, fino a concorrenza delle seguenti aliquote della retribuzione netta: 100% primi 3 mesi, 50% 5 mesi successivi (anzianilò di servizio fino a 3 anni); 100% primi 4 mesi, 50% 6 mesi successivi (anzianitò di servizio da 4 a 6 anni); 100% primi 5 mesi, 50% 7 mesi successivi (anzianitò di servizio oltre i 6 anni). Il trattamento economico ricomincia "cx novo" in caso di malattia insorta dopo almeno 4 mesi senza alcuna assenza per malattia, dal 210 giorno di ricovero ospedaliero e comunque per le malattie iniziate dopo 12 mesi dalla cessazione del diritto al trattamento del 100%. Esaurito il trattamento economico spettante a causa di un unico evento morboso, il trattamento stesso ricomincia "ex novo" in caso di ricovero ospedaliero superiore a 14 giorni. La disciplina suesposta si applicherà ai lavoratori dei settori lubrificanti e GPL dal 1.1.2003.

Gravidanza e Puerperio

Integrazione dell'indennità Inps fino al 100% della retribuzione di fatto per i primi 5 mesi di assenza. La disciplina suesposta si applicherà alle lavoratrici dei settori lubrificanti e GPL dal 1.1.2003

Congedo matrimoniale

15 gg. Lavorativi consecutivi, esclusi domeniche e festivi, con decorrenza della normale retribuzione (interamente a carico dell'azienda per gli impiegati; corrisposta mediante integrazione dell'indennità Inps per le altre qualifiche).

Preavviso

- Settore chimico. I diversi termini di preavviso corrispondono a diverse anzianità di servizio (fino a 5 anni, da 6 a 10, oltre i 10) Intermedi: 1 mese, 1 mese e 1/2, 2 mesi (cat. D); 1/2 mese, 1 mese, 1 mese e 1/2 (cat. E). Impiegati: 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi (cat. A-B); 1 mese e 1/2, 2 mesi, 3 mesi (cat. C-D); 1 mese, 1 mese e 1/2, 2 mesi (cat. E-F). Operai: 6 gg. Per il 1° anno di servizio, 15 gg. Per i successivi. Esclusi gli operai, il preavviso decorre dalla metà o dalla fine di ciascun mese e, in caso di dimissioni, i termini sono ridotti alla metà. - Settori lubrificanti e GPL. I diversi termini di preavviso corrispondono a diverse anzianità di servizio (fino a 5 anni, da 6a 10, da 11 a 15, oltre i 15). Operai: 3 mesi (2 per il livello I). Intermedi, impiegati e quadri: 4 mesi, 5 mesi, 6 mesi, 8 mesi (livv. Q1, Q2, A, B); 3 mesi, 4 mesi, 5 mesi, 6 mesi (livv. C, D, E); 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi, 5 mesi (livv. F, G, H). Il preavviso decorre dalla metà o dalla fine del mese).

Lavoro interinale

Limiti numerici. Non può essere superato il 12% degli occupati a tempo indeterminato. Restano sempre consentite 10 assunzioni (purché non si superi il totale dei contratti a tempo indeterminato in atto nell'impresa).

Lavoro part-time

Trattamento economico. Il cenI. Prevede specifiche maggiorazioni per le prestazioni in part-time verticale nelle giornate di sabato e domenica, nonché un'indennità a titolo di riduzione annua dell'orario di lavoro.

Lavoro supplementare. Percentuale di maggiorazione: 10% per le ore prestate entro il limite giornaliero ed annuo fissato dal c.c.n.l.; 50% per le ore prestate oltre tale limite. Periodo di prova. Cat. A-B: 1050 ore in 6 mesi. Cat. C-D: 525 ore in 4 mesi. Ca!. E: 350 ore in 3 mesi. Ca!. F: 175 ore in 2 mesi (per i settori lubrificanti e GPL: livv. Ql, Q2, A, B: 1050 ore in 6 mesi; livv. C, D, E, F, G: 525 ore in 4 mesi; H, I: 350 ore in 3 mesi). Malattia. Per i casi di part-time verticale, conservazione del posto fino all'80% della prestazione annua concordata.

Apprendistato

Qualifiche ammesse. Categoria E. Durata. 24 mesi (20 mesi fino al 30 giugno 2001), titolo di studio postobbligo o attestato di qualifica inerenti al profilo professionale da conseguire; 3 anni, titolo di studio post-obbligo o attestato di qualifica non inerenti al profilo professionale da conseguire; 4 anni, scuola dell'obbligo.

Periodo di prova. 4 settimane (riducibili a 2 in caso di precedente frequenza di corsi formativi inerenti il profilo professionale da conseguire).

Ferie. 4 settimane.

Malattia e infortunio. Per assenze fino a 8 mesi indennità a carico dell'azienda pari al 60% della retribuzione per i primi 3 mesi; 30% per i successivi 5 mesi.

Formazione. 120 ore medie annue (ridotte a 60 in caso di possesso di titolo di studio post-obbligo o attestato di qualifica inerenti al profilo professionale da conseguire).

Formazione e lavoro

Qualifiche ammesse. Professionalità elevate: categorie A, B, C (livv. Ql, Q2, A, B, C per i settori lubrificanti e GPL); professionalità intermedie: cat. D-E (D, E, F, G e operai di livello H per i settori lubrificanti e GPL); professionalità elementari: cat. F (impiegati di categoria H livello I per i settori lubrificanti e GPL).


Tabella retributiva lavoratori qualificati decorrenza 01/01/2013  (Importi in Euro):


Consenti la visualizzazione del calcolatore stipendio netto?

A1
2098,52
365,96
2464,48

A2
2098,52
200,07
2298,59

A3
2098,52
152,7
2251,22

B1
1929,22
208,76
2137,98

B2
1929,22
144,39
2073,61

C1
1748,25
206,4
1954,65

C2
1748,25
153,61
1901,86

D1
1609,03
223,23
1832,26

D2
1609,03
147,74
1756,77

D3
1609,03
108,73
1717,76

E1
1455,87
183,41
1639,28

E2
1455,87
119,27
1575,14

E3
1455,87
69,42
1525,29

E4
1455,87
34,17
1490,04

F
1422,46
0
1422,46



Tabella retributiva lavoratori qualificati decorrenza 01/01/2014 (Importi in Euro):


Livello
Minimo
Indennità Posizione Organizzativa
Totale

A1
2142,52
384,96
2527,48

A2
2142,52
212,07
2354,59

A3
2142,52
162,7
2305,22

B1
1970,22
219,76
2189,98

B2
1970,22
152,39
2122,61

C1
1783,25
218,4
2001,65

C2
1783,25
162,61
1945,86

D1
1642,03
233,23
1875,26

D2
1642,03
155,74
1797,77

D3
1642,03
115,73
1757,76

E1
1484,87
190,41
1675,28

E2
1484,87
122,27
1607,14

E3
1484,87
71,42
1556,29

E4
1484,87
35,17
1520,04

F
1451,46
0
1451,46



Tabella retributiva lavoratori qualificati decorrenza 01/01/2015 (Importi in Euro):


Livello
Minimo
Indennità Posizione Organizzativa
Totale

A1
2190,52
406,96
2597,48

A2
2190,52
226,07
2416,59

A3
2190,52
174,7
2365,22

B1
2016,22
230,76
2246,98

B2
2016,22
160,39
2176,61

C1
1820,25
232,4
2052,65

C2
1820,25
173,61
1993,86

D1
1678,03
244,23
1922,26

D2
1678,03
163,74
1841,77

D3
1678,03
121,73
1799,76

E1
1516,87
198,41
1715,28

E2
1516,87
126,27
1643,14

E3
1516,87
74,42
1591,29

E4
1516,87
36,17
1553,04

F
1483,46
0
1483,46



Tabella retributiva lavoratori qualificati decorrenza 01/10/2015 (Importi in Euro):


A1
2208,52
411,96
2620,48

A2
2208,52
229,07
2437,59

A3
2208,52
176,7
2385,22

B1
2031,22
234,76
2265,98

B2
2031,22
163,39
2194,61

C1
1832,25
235,4
2067,65

C2
1832,25
176,61
2008,86

D1
1688,03
248,23
1936,26

D2
1688,03
166,74
1854,77

D3
1688,03
123,73
1811,76

E1
1525,87
200,41
1726,28

E2
1525,87
127,27
1653,14

E3
1525,87
75,42
1601,29

E4
1525,87
36,17
1562,04

F
1492,46
0
1492,46




Come si legge un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html




NUOVO !!!




Calcolatore stipendio netto



(clicca sull' immagine per ingrandire….)



segui la freccia fino alle tabelle
dei minimi retributivi…


piu giù, molto piu giù!

(subito prima della tabella degli
stipendi minimi per livello)

troverai una casella da 'spuntare'
accanto alla voce:


"Consenti la visualizzazione del calcolatore
stipendio netto?"


dopo che hai abilitato la casellina
se 'muovi' il mouse sopra lo stipendio
lordo ti apparirà una finestra di dialogo
(come in figura qui sopra)
ma solo se abiliti la visualizzazione
dei Popup per il nostro sito, infatti
è molto probabile che il tuo browser
abbia bloccato la finestra di popup
del calcolatore stipendio netto!

Dopo che avrai abilitato i popup, solo
quelli che provengono dal nostro sito
allora potrai utilizzare il calcolatore.


Guarda il video-tutorial
sul nostro canale Youtube:


Come utilizzare il calcolatore
dello stipendio netto








Grazie della visita!

Maurizio Cucchiara
MC2 E-Learning

PROMOZIONE ESTIVA:

SCONTO 50% SU TUTTI I CORSI MC2.IT

VISITA WWW.MC2.IT!

Sconto 50% su tutti i corsi mc2.it solo per agosto 2014!

SOLO DAL 1 AL 31 AGOSTO 2014!



NOVITA'!

'VIDEO TUTORIAL
DOWNLOAD AREA'

(Fai clic sull'immagine
qui sotto per vedere
una anteprima della
pagina di accesso)



L'accesso è riservato agli iscritti ai corsi on line www.mc2.it

Acquista anche uno solo
dei nostri corsi
per avere immediatamente
accesso alla
'Videotutorial Download Area': è facile, basta un clic:

http://www.mc2.it



Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube

Iscrivimi ora



Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...


Cerca sul web con Google: