Logo Einstein grigio sfumato
e = m x c al quadrato

CCNL Commercio o Terziario

Declaratorie professionali del CCNL Commercio o Terziario e Tabella di Sintesi.




La fonte delle declaratorie tuttora vigenti al 2013 è l' articolo 100 - Classificazione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 18 luglio 2008 per i dipendenti da aziende del terziario distribuzione e servizi.

I LIVELLO

A questo livello appartengono i lavoratori con funzioni ad alto contenuto professionale anche con responsabilità di direzione esecutiva, che sovraintendano alle unità produttive o ad una funzione organizzativa con carattere di iniziativa e di autonomia operativa nell'ambito delle responsabilità ad essi delegate, e cioè:

1) capo di servizio e di ufficio tecnico, amministrativo, commerciale (vendita o acquisti), legale; capo centro EDP;
2) gestore o gerente di negozio, di filiale, di supermercato alimentare anche se integrato in un grande magazzino o magazzino a prezzo unico;
3) responsabile laureato in chimica - farmacia previsto dalle leggi sanitarie per magazzini all'ingrosso di prodotti farmaceutici e specialità medicinali;
4) analista sistemista;
5) gerente o capo di officina o di sede assistenziale con la completa responsabilità sia tecnica che amministrativa;
6) responsabile di elaborazione e realizzazione di progetti;
7) responsabile marketing nelle aziende di pubblicità
8) responsabile pubbliche relazioni nelle aziende di pubblicità
9) responsabile ricerche di mercato nelle aziende di pubblicità
10) responsabile ufficio studi nelle aziende di pubblicità
11) responsabile commerciale testate nelle concessionarie di pubblicità con compiti di promozione, coordinamento, supporto e controlli produttori;
12) copywriter nelle agenzie di pubblicità
13) art director nelle agenzie di pubblicità
14) producer-tv-cine-radio nelle agenzie di pubblicità
15) account executive nelle agenzie di pubblicità
16) media planner nelle agenzia di pubblicità
17) pubblic relation executive nelle agenzie di pubblicità
18) research executive nelle agenzie di pubblicità
19) tecnico stampa responsabile di un servizio produzione nelle agenzie di pubblicità
product manager;
21) coordinatore di prodotto nelle aziende di ricerche di mercato;
22) esperto di sviluppo organizzativo;
23) altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella predetta elencazione.

II LIVELLO

Appartengono a questo livello i lavoratori di concetto che svolgono compiti operativamente autonomi e/o con funzioni di coordinamento e controllo, nonché il personale che esplica la propria attività con carattere di creatività nell'ambito di una specifica professionalità tecnica e/o scientifica, e cioè:

1) ispettore;
2) cassiere principale che sovraintenda a più casse;
3) propagandista scientifico;
4) corrispondente di concetto con o senza conoscenza di lingue estere;
5) addetto alla esecuzione di progetti o di parti di essi;
6) capo di reparto o settore anche se non addetto ad operazioni di vendita;
7) contabile con mansioni di concetto;
8) segretario di direzione con mansioni di concetto;
9) consegnatario responsabile di magazzino;
10) agente acquisitore nelle aziende di legname;
11) agente esterno consegnatario delle merci;
12) determinatore di costi;
13) estimatore nelle aziende di arte e antichità
14) spedizioniere patentato;
15) enotecnico diplomato, enologo e tecnico oleario;
16) chimico di laboratorio;
17) capitano di rimorchiatore;
18) tecnico chimico anche con funzioni di vendita nel settore commercio chimico;
19) interprete o traduttore simultaneo;
20) creatore di bozzetti, creatore-redattore di testi pubblicitari;
21) collaudatore e/o accettatore: il lavoratore che in piena autonomia provvede ad effettuare la prova e la diagnosi dell'autoveicolo, predispone il piano di lavorazione, effettua il controllo di accettazione e quello di delibera, provvede a valutare il costo della riparazione e ad intrattenere con la clientela rapporti rappresentativi nell'ambito della sua specifica funzione;
22) impaginatore di concessionarie di pubblicità che defmisce il menabò di impaginazione del giornale o strumento equivalente, in contatto o collegamento con la redazione dell'editore anche tramite sua tipografia;
23) segretario di produzione di concessionarie di pubblicità con mansioni di concetto e funzioni di coordinamento e controllo;
24) programmatore di pubblicità cinema nelle concessionarie di pubblicità
25) art-buyer nelle agenzie di pubblicità
26) organizzatore/organizzatrice traffic (progress) nelle agenzie di pubblicità
27) visualizer nelle agenzie di pubblicità
28) assistente copywriter nelle agenzie di pubblicità
29) assistente art director nelle agenzie di pubblicità
30) assistente account executive nelle agenzie di pubblicità
31) assistente media planner nelle agenzie di pubblicità
32) tecnico stampa nelle agenzie di pubblicità
33) capo piazzale: coordina su specifico incarico del gestore il personale e le vendite in quegli impianti che per struttura ed importanza richiedono tale funzione. Svolge inoltre le normali mansioni di pompista specializzato;
34) programmatore analista;
35) programmatore di officina: il lavoratore che svolge congiuntamente i seguenti compiti: coordina l'attività di più linee di accettazione e, sulla base di piani di lavorazione sulle singole commesse predisposte dai vari accettatori, pianifica, in piena autonomia operativa, l'attività dell'officina, ne predispone il piano di lavoro stabilendo la sequenza degli interventi sui singoli autoveicoli, determina autonomamente i relativi tempi di consegna e fornisce i dati e le relative imputazioni dei costi per la contabilità di officina;
36) supervisore di processo nelle aziende di ricerche di mercato;
37) supervisore di rilevazione nelle aziende di ricerche di mercato;
38) assistente del product manager;
39) internal auditor;
40) EDP auditor;
41) specialista di controllo di qualità
42) revisore contabile;
43) analista di procedure organizzative;
44) altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella predetta elencazione.

III LIVELLO

A questo livello appartengono i lavoratori che svolgono mansioni di concetto o prevalentemente tali, che comportino particolari conoscenze tecniche ed adeguata esperienza, e i lavoratori specializzati provetti che, in condizioni di autonomia operativa nell'ambito delle proprie mansioni, svolgono lavori che comportino una specifica ed adeguata capacità professionale acquisita mediante approfondita preparazione teorica e tecnico-pratica comunque conseguita, e cioè:

1) stenodattilografo in lingue estere;
2) disegnatore tecnico;
3) figurinista;
4) vetrinista;
5) creatore o redattore di rapporti negli istituti di infonnazioni commerciali, con discrezionalità di valutazione dei dati informativi;
6) commesso stimatore di gioielleria;
7) ottico diplomato da scuola riconosciuta a norma dell'art. 140 del R.D. 27 luglio 1934, n. 1265; ottico patentato a norma degli artt. 30, 31, 32 del R.D. 31 maggio 1928, n. 1334;
8) meccanico ortopedico ed ernista munito di patente a norma di legge;
9) commesso di libreria che abbia la responsabilità tecnica per il rifornimento li- brano della azienda o di un reparto di essa, che sappia provvedere alla corrispondenza inerente al rifornimento stesso e che abbia sufficiente conoscenza di una lingua estera e della bibliografia;
10) addetto a pratiche doganali e valutarie;
11) operaio specializzato provetto;
12) addetto alla vendita di autoveicoli con funzioni di stima dell'usato;
13) operai specializzati provetti nel settore automobilistico: il meccanico riparatore di gruppo/i (elettrico e/o meccanico e/o idraulico e/o alimentazione), nonché l'addetto alla carrozzeria (lattoniere, vemiciatore) che svolgono le mansioni in autonomia operativa sulla base di cognizioni teorico-pratiche approfondite anche mediante l'uso appropriato di specifiche strumentazioni individuando, dal punto di vista tecnico-economico nell'ambito di specifiche direttive aziendali, le opportunità e le modalità di esecuzione, di intervento e di definizione delle cause dei difetti e ne effettuano la delibera funzionale;
14) operai specializzati provetti nelle concessionarie di pubblicità: tecnico cineTV; tecnico proiezione;
15) sportellista nelle concessionane di pubblicità
16) commesso specializzato provetto anche nel settore alimentare: personale con mansioni di concetto, di comprovata professionalità derivante da esperienza acquisita in azienda, al quale è riconosciuta autonomia operativa e adeguata determinante iniziativa, con l'incarico di svolgere congiuntamente i seguenti compiti: fornire attive azioni di consulenza per il buon andamento dell'attività commerciale, assicurare nell'ambito delle proprie mansioni l'ottimale gestione delle merceologie affidategli, intervenendo sulla composizione degli stocks e sulla determinazione dei prezzi, intrattenere rapporti commerciali e di vendita al pubblico anche attraverso opportune azioni promozionali, espletare operazioni di incasso, porre la sua esperienza al fine dell'addestramento e della formazione professionale degli altri lavoratori;
17) operatore di elaboratore con controllo di flusso;
18) schedulatore flussista;
19) contabile/impiegato amministrativo: personale che in condizione di autonomia operativa e di adeguata determinante iniziativa nell'ambito delle proprie mansioni, sulla base di istruzione e applicando procedure operative complesse, relative al sistema contabile e/o amministrativo, adottato nell'ambito dello specifico campo di competenza è incaricato di svolgere congiuntamente i seguenti compiti: rilevare, riscontrare, imputare, contabilizzare dati e chiudere conti, elaborare situazioni contabili ed effettuare operazioni anche funzionali a bilanci preventivi o consuntivi, evidenziare posizioni irregolari e gestire i conseguenti interventi operativi;
20) programmatore minutatore di programmi;
21) addetto al controllo del materiale in entrata e uscita che organizza lo stoccaggio dei prodotti e le attività dei preparatori di commissione, nelle aziende commerciali dei settori ferro e acciai, metalli non ferrosi e rottami;
22) operaio specializzato provetto, nelle aziende commerciali dei settori ferro e acciai, metalli non ferrosi e rottami:
a) il manutentore meccanico, il manutentore elettrico, l'aggiustatore, il riparatore che, in condizioni di autonomia operativa, con l'interpretazione critica del disegno o dello schema individua e valuta i guasti, sceglie la successione e le modalità degli interventi ed esegue qualsiasi intervento di elevato grado di difficoltà per aggiustaggio, riparazione, manutenzione di macchine o mipianti, curandone la messa a punto ed effettuandone la delibera funzionale;
b) il primo operatore di linea di comprovata professionalità derivante da esperienza acquisita nel settore, incaricato, oltre che dei compiti propri della mansione, di svolgere congiuntamente, in condizioni di autonomia operativa i seguenti compiti: operare, scegliendo e preparando al lavoro da compiere, interventi su organi, apparati e/o impianti con la relativa prova di avviamento, effettuare eventualmente su qualsiasi tipo di apparecchiatura operazioni consistenti in sostanziali riparazioni, messe a punto, verifiche e manutenzioni, contribuire con la sua esperienza all'addestramento e alla formazione professionale degli altri operatori;
23) addetto alla distribuzione dei fascettari, nell'ambito dei reparti di lavorazione con controllo delle spedizioni, nelle aziende di distribuzione di libri e stampe periodiche;
24) conducente di autotreni e di autoarticolati pesanti che in condizioni di autonomia operativa svolge anche funzioni di manutenzione e riparazione dell'automezzo in dotazione;
25) operatore specialista di processo nelle aziende di ricerche di mercato;
26) rilevatore di mercato nelle aziende di ricerche di mercato;
27) tecnico riparatore del settore elettrodomestici: l'aggiustatore ed il riparatore che, in condizione di autonomia operativa, con interpretazione critica del disegno e dello schema, individua e valuta i guasti, sceglie la successione e le modalità degli interventi ed esegue qualsiasi intervento di elevato grado di difficoltà per l'aggiustaggio, la riparazione e la manutenzione di apparecchiature complesse curandone la messa a punto ed effettuandone la delibera funzionale, anche presso il domidiio del cliente; compila se del caso, la necessaria documentazione relativa alla prestazione effettuata ed incassa il corrispettivo previsto dalle tariffe della azienda;
28) tecnico riparatore del settore macchine per ufficio: l'aggiustatore ed il riparatore che, in condizione di autonomia operativa, con interpretazione critica del disegno e dello schema, individua e valuta i guasti, sceglie la successione e le modalità degli interventi ed esegue qualsiasi intervento di elevato grado di difficoltà per l'aggiustaggio, la riparazione e la manutenzione di macchine ed apparecchiature complesse curandone la messa a punto ed effettuandone la delibera funzionale, anche presso il domicilio del cliente; compila, se del caso, la necessaria documentazione relativa alla prestazione effettuata ed incas- sa il corrispettivo previsto dalle tariffe della azienda;
29) macellaio specializzato provetto: è il lavoratore con specifiche ed adeguate capacità professionali acquisite mediante approfondita preparazione teorico e tecnico-pratica che in autonomia operativa, nell'ambito delle mansioni assegnate, esegue con perizia tutte le seguenti fasi di lavoro: taglio anatomico, disossatura, sfesatura, rimondattira, taglio a filo, a mano e a macchina, presentazione in vassoio, rifilatura dei tagli e riconfezionamento delle confezioni ritirate dal banco;
30) altre qualifiche di valore equivalente non espressamente comprese nella predetta elencazione.

Livelli 4,5,6 e 7

TABELLA DI SINTESI NORMATIVA del CCNL Commercio Terziario:

Periodo di prova Liv. Q-1: 6 mesi; liv. 2-3: 60 gg.; liv. 4-5: 45 gg.; liv. 6-7: 30 gg.; operatori di vendita: 60 gg. (in giorni di calendario per i Liv. Q-l; in giorni di lavoro effettivo per gli altri livv.).

Divisori Giornaliero: 26 Orario: 168 (personale a 40 ore sett.), 182 (42 ore sett.), 195 (45 ore sett.).

Mensilità contrattuali 14

Indennità varie Il c.c.n.l. prevede l'erogazione, ricorrendone i presupposti, delle seguenti indennità: indennità di funzione (quadri), terzo elemento, in dennità di cassa, indennità di reperibilità (attività ausiliarie, sosta e parcheggi), vitto e alloggio, premio aziendale, indennità di trasferta.

Orario di lavoro 40 ore settimanali, ovvero 39 o 38 con assorbimento di permessi per riduzione annua dell'orario di lavoro ed cx festività. Regimi di orario particolari sono previsti per specifici tipi di attività.

Lavoro straordinario e notturno Percentuali di maggiorazione (sulla quota oraria della normale retribuzione, ovvero della retribuzione di fatto per i lavoratori retribuiti in tutto o in parte a provvigione). Straordinario: fino alla 48a ora settimanale, 15%; oltre la 48, 20%; festivo, 30%; notturno (dalle 22 alle 6): 50%. Specifiche maggiorazioni sono previste per gli agenti immobiliari. Notturno: 15%.

Ferie e permessi Ferie. 26 giorni lavorativi (da lunedi al sabato). Riduzione annua. 56 ore (72 per le aziende con più di 15 dipendenti); per gli operatori di vendita 9 giornate. Ex festività. 4 giornate annue.

Malattia Conservazione del posto. 180 giorni nell'anno solare, più eventuali 120 giorni di aspettativa non retribuita. Una disciplina specifica è prevista per gli operatori di vendita. Trattamento economico. Integrazione dell'indennità Inps fino a concorrenza delle seguenti aliquote della retribuzione di fatto (la quota giornaliera va calcolata con i criteri adottati dall'Inps): 100%, dal 1° al 3° giorno, 75% dal 4° al 20°, 100% dal 21°. Una disciplina specifica è prevista per gli operatori di vendita e per i dipendenti da agenzie di scommesse.

Gravidanza e puerperio Integrazione dell'indennità Inps fino al 100% del rateo della 13° mensilità relativo al periodo di assenza obbligatoria. Dal 1.1.2000, per il periodo di astensione obbligatoria, integrazione dell'indennità Inps fino al 90% della retribuzione mensile netta (100% dal 1.1.2001).

Congedo matrimoniale 15 giorni di calendario.

Preavviso I diversi termini di preavviso corrispondono a diverse anzianità di servizio (fino a 5 anni, da 6 a 10 e oltre 10). Liv. Q-1: 60 gg., 90 gg., 120 gg. (di calendario); liv. 2-3: 30 gg., 45 gg., 60 gg.(di calendario); liv. 4-5: 20gg., 30gg.,45gg. (di calendario); liv.6-7: l5gg., 20gg., 20 gg.(di calendario); operatori di vendita: 30 gg., 45 gg., 60 gg. Il preavviso decorre dal 1° o dal 16° giorno di ciascun mese.

Lavoro a tempo determinato Limiti numerici. 20% dei lavoratori in forza a tempo indeterminato in ogni unità produttiva o comunque, nelle unità fino a 15 dipendenti, fino a 4 e nelle unità da 16 a 30 fino a 6 lavoratori.

Lavoro part-time Orario (dal 20.9.1999). Azienda fino a 30 dipendenti: part-time settimanale, almeno 16 ore; mensile, almeno 64 ore; annuale, almeno 532 ore. Aziende che occupano più di 30 dipendenti: part-time settimanale, almeno 18 ore; mensile, almeno 72 ore; annuale, almeno 600 ore. Per gli studenti o i lavoratori già occupati a tempo parziale in altra azienda, part-time di 8 ore al sabato. Lavoro supplementare. Massimo 120 ore annue. Percentuale di maggiorazione (sulla quota oraria della retribuzione di fatto): 35% dal 1.1.2000.

Apprendistato Limiti di età: dai 18 ai 29 anni per l'apprendistato professionalizzante. Qualifiche ammesse. Livelli 2, 3, 4 e 5 e 6 (escluse le qualifiche indicate dal c.c.n.l.). Limiti numerici. Non si può superare il rapporto il 100% del personale qualificato; nelle aziende con meno di 8 dipendenti, si possono comunque assumere fino a 3 apprendisti. Durata: 24 mesi (liv.6); 36 mesi (liv. 5); 48 mesi (liv. 4); 48 mesi (liv.3); 48 mesi (liv.2). Periodo di prova: non superiore a quello previsto per il corrispondente livello e qualifica del lavoratore qualificato da conseguire al termine dell'apprendistato. Il c.c.n.l. prevede una disciplina speciale alternativa dell'apprendistato, per le assunzioni effettuate previa richiesta all'Ente bilaterale. Impegno formativo apprendistato professionalizzante: monte ore di almeno 120 ore per anno. Malattia. Per gli apprendisti indennità a carico dell'azienda pari al 60% della retribuzione normale per i primi 3 giorni, e limitatamente a 6 eventi morbosi in ragione di anno (in caso di ricovero ospedaliero tale indennità spetta per l'intera durata dello stesso, entro i limiti del periodo di comporto).

Formazione e lavoro Qualifiche ammesse. Livelli 3, 4 e 5 e operatori di vendita di 1a e categoria (professionalità intermedie); livelli Q, 1 e 2 (professionalità elevate). Per i contratti di inserimento, tutte le qualifiche (compresi operatori di vendita di 1 e 2a), tranne quelle del 7 livello. Durata massima: 24 mesi: 18 mesi per i contratti di inserimento. Attività formativa. 130 ore per le professionalità elevate, 80 ore per le professionalità intermedie, 20 ore per i contratti di inserimento.


LA TABELLA DEI MINIMI RETRIBUTIVI PER LIVELLO 2013

Ipotesi di Accordo 26 febbraio 2011

Lavoratori dipendenti da aziende del terziario della distribuzione e dei servizi (Confcommercio)

Decorrenza 01/01/2011 - Scadenza: 31/12/2013

Il CCNL settore terziario e servizi attualmente in vigore per la parte retributiva è stato stipulato il 26 febbraio 2011 con validità 1 gennaio 2011 e scadenza 31 dicembre 2013

L'art. 200 prevede aumenti mensili del minimo o paga base per il 2013 come da seguenti tabelle:

Consenti la visualizzazione del calcolatore stipendio netto?

DAL 01.01.2013 AL 31.03.2013 (Importi in Euro)

Livelli
Minimo
Conting.
Altri elementi
Supermin. Individ
Totale

Q
1693,51
540,37
262,83
2496,71

1
1525,52
537,52
2,07
2065,11

2
1319,57
532,54
2,07
1854,18

3
1127,87
527,9
2,07
1657,84

4
975,46
524,22
2,07
1501,75

5
881,28
521,94
2,07
1405,29

6
791,2
519,76
2,07
1313,03

7
677,38
517,51
7,23
1202,12


DAL 01.04.2013 AL 30.09.2013 (Importi in Euro)

Livelli
Minimo
Conting.
Altri elementi
Supermin. Individ
Totale

Q
1721,29
540,37
262,83
2524,49

1
1550,54
537,52
2,07
2090,13

2
1341,21
532,54
2,07
1875,82

3
1146,37
527,9
2,07
1676,34

4
991,46
524,22
2,07
1517,75

5
895,73
521,94
2,07
1419,74

6
804,18
519,76
2,07
1326,01

7
688,48
517,51
7,23
1213,22


DAL 01.10.2013 AL 31.12.2013 (Importi in Euro)

Livelli
Minimo
Conting.
Altri elementi
Supermin. Individ
Totale

Q
1749,07
540,37
262,83
2552,27

1
1575,56
537,52
2,07
2115,15

2
1362,85
532,54
2,07
1897,46

3
1164,87
527,9
2,07
1694,84

4
1007,46
524,22
2,07
1533,75

5
910,18
521,94
2,07
1434,19

6
817,16
519,76
2,07
1338,99

7
699,58
517,51
7,23
1224,32




CCNL Commercio Terziario livelli-4-7

Declaratorie professionali ed esemplificazione delle mansioni dal terzo al settimo livello CCNL commercio e terziario

Come si legge un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html




NUOVO !!!




Calcolatore stipendio netto



(clicca sull' immagine per ingrandire….)



segui la freccia fino alle tabelle
dei minimi retributivi…


piu giù, molto piu giù!

(subito prima della tabella degli
stipendi minimi per livello)

troverai una casella da 'spuntare'
accanto alla voce:


"Consenti la visualizzazione del calcolatore
stipendio netto?"


dopo che hai abilitato la casellina
se 'muovi' il mouse sopra lo stipendio
lordo ti apparirà una finestra di dialogo
(come in figura qui sopra)
ma solo se abiliti la visualizzazione
dei Popup per il nostro sito, infatti
è molto probabile che il tuo browser
abbia bloccato la finestra di popup
del calcolatore stipendio netto!

Dopo che avrai abilitato i popup, solo
quelli che provengono dal nostro sito
allora potrai utilizzare il calcolatore.


Guarda il video-tutorial
sul nostro canale Youtube:


Come utilizzare il calcolatore
dello stipendio netto








Grazie della visita!

Maurizio Cucchiara
MC2 E-Learning

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube

Iscrivimi ora





Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...


Cerca sul web con Google: