Logo Einstein grigio sfumato
e = m x c al quadrato

CCNL metalmeccanici

Declaratorie professionali del CCNL dei lavoratori metalmeccanici e tabella di sintesi




La fonte delle declaratorie tuttora vigenti al 2013 è l' articolo 1 Titolo II - Classificazione dei lavoratori - Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro 15 ottobre 2009 per i dipendenti dalle industrie metalmeccaniche private e della installazione di impianti.

1 CATEGORIA

Appartengono a questa categoria:

- i lavoratori che svolgono attività produttive semplici per abilitarsi alle quali non occorrono conoscenze professionali, ma è sufficiente un periodo minimo di pratica;
- i lavoratori che svolgono attività manuali semplici non direttamente collegate al processo produttivo per le quali non occorrono conoscenze professionali;
- i lavoratori che svolgono attività manuali semplici non direttamente collegate al processo produttivo per le quali non occorrono conoscenze professionali: inservienti o simili.


2 CATEGORIA

Appartengono a questa categoria:

- i lavoratori che svolgono attività per abilitarsi alle quali occorrono un breve periodo di pratica e conoscenze professionali di tipo elementare;
- i lavoratori che, con specifica collaborazione, svolgono attività amministrative che non richiedono in modo particolare preparazioni, esperienza e pratica di ufficio. Lavoratori che conducono, alimentano sorvegliano una o più macchine operatrici automatiche o semiautomatiche attrezzate.
Guidamacchine attrezzate
Lavoratori che eseguono montaggi semplici a serie anche su linea.
Montatore
Lavoratori che effettuano controlli semplici con strumenti preregolati e/o predisposti.
Collaudatore
Lavoratori che conducendo impianti provvedono alla loro alimentazione e sorveglianza.
Addetto conduzione impianti
Lavoratori che sulla base di precise istruzioni provvedono alla sorveglianza ed alla eventuale alimentazione di macchine operatrici appartenenti ad un sistema automatizzato con guida computerizzata, attraverso semplici ed elementari segnalazioni di anomalie riscontrabili mediante indicazioni elementari del sistema informativo e/o segnalazioni visive o acustiche.
Addetto impianti sistemi automatizzati
Lavoratori che coadiuvando lavoratori di categoria superiore, eseguono in fase di apprendimento lavori semplici di costruzione o di montaggio di attrezzature, di macchinario, di impianti, o loro parti, oppure eseguono attività ausiliare nell'attrezzamento di macchinario o in operazioni similari.
Allievo attrezzista
Lavoratori che, coadiuvando lavoratori di categoria superiore, eseguono in fase di apprendimento lavori semplici di manutenzione di macchinari o di impianti.
Allievo manutentore
Lavoratori che eseguono saldature a punto e a rotella.
Saldatore
Lavoratori che eseguono lavori a mano ripetitivi o semiripetitivi per la formatura di anime o forme semplici.
Forinatore a mano
Animista a mano
Lavoratori che eseguono la costruzione di casse o gabbie di imballaggio in legno di semplice fattura e/o loro parti.
Cassaio
Lavoratori che eseguono a bordo di mezzi a conduzione semplice il trasporto di materiale provvedendo alle operazioni di carico e scarico.
Conduttore mezzi di trasporto
Lavoratori che manovrano gru effettuando operazioni semplici per il sollevamento, il trasporto, il deposito di materiale, macchinario, ecc.; ovvero lavoratori che eseguono imbragaggi semplici di materiale ecc. guidandone il sollevamento, il trasporto, il deposito.
Gruista
Imbragatore
Lavoratori che, seguendo istruzioni precise e dettagliate e secondo procedure prestabilite, svolgono, nell' ambito dei settori amministrativi attività di servizio con compiti esecutivi semplici quali ad esempio:
dattilografia/stenodattilo grafia compiti semplici di ufficio perforazione di schede meccanografiche verifica di schede meccanografiche centralinista telefonico
Custodi, fattorini, uscieri, lavoratori con compiti di vigilanza o di sorveglianza del patrimonio aziendale.

3 CATEGORIA

4 CATEGORIA

5 CATEGORIA

6 CATEGORIA

7 CATEGORIA



8 CATEGORIA

Appartengono a questa categoria:

- i lavoratori che, oltre alle caratteristiche indicate nella declaratoria della 7a categoria ed a possedere notevole esperienza acquisita a seguito di prolungato esercizio delle funzioni, siano preposti ad attività di coordinamento di servizi, uffici, enti produttivi, fondamentali dell'azienda o che svolgono attività di alta specializzazione ed importanza ai fini dello sviluppo e della realizzazione degli obiettivi aziendali.
Lavoratori che, sulla base delle sole direttive generali, realizzano, nell'ambito del loro campo di attività, con la necessaria conoscenza dei settori correlati, studi di progettazione o di pianificazione operativa per il conseguimento degli obiettivi aziendali provvedendo alla loro impostazione e al loro sviluppo, realizzandone i relativi piani di lavoro, ricercando ove necessario sistemi e metodologie innovative e, se del caso, coordinando altri lavoratori. Ad esempio:

Progettista di complessi
Specialista di sistemi di elaborazione dati
Specialista di pianificazione aziendale
Specialista finanziario
Specialista amministrativo
Ricercatore
Specialista di approvvigionamenti
Quadri - Livello B Con riferimento a quanto previsto dalla legge n. 190/1985 sul riconoscimento giuridico dei quadri.
Appartengono a questa categoria:
- i lavoratori con funzioni direttive che siano preposti ad attività che implicano la responsabilità, il coordinamento ed il controllo di servizi ed aree fondamentali dell'azienda e che operino con ampia discrezionalità di poteri, al
fine di realizzare i programmi stabiliti dalla Direzione aziendale. Oppure la voratori che realizzino studi di progettazione o di pianificazione operativa, provvedendo alla loro impostazione, sviluppo e relativi completi piani di la voro, attraverso anche la ricerca di sistemi e metodologie innovative:
progettista di complessi;
specialista di pianificazione aziendale;
ricercatori.

9 CATEGORIA Appartengono a questa categoria:
- i lavoratori, con funzioni direttive che, fruendo di particolari deleghe, operano con ampia discrezionalità di poteri, in qualsiasi settore aziendale, per l'attuazione dei programmi stabiliti dalla direzione.
- Livello A
Con riferimento a quanto previsto dalla legge n. 190/1985 sul riconoscimento giuridico dei quadri.
Appartengono a questa categoria:
- i lavoratori con funzioni direttive che, contribuendo ai processi di definizione degli obiettivi di impresa, attraverso strategie e gestione delle risorse aziendali e fruendo di particolari deleghe, operano con carattere di continuità, ampia discrezionalità di poteri e autonomia decisionale, per la realizzazione degli obiettivi dell'azienda.

TABELLA DI SINTESI NORMATIVA del CCNL metalmeccanici INDUSTRIA


Periodo di prova

Prima categoria: 1 mese (ridotto: 20 giorni lavorativi); seconda e terza categoria: 1 mese e mezzo (ridotto: 1 mese); quarta, quinta e quinta categoria superiore: 3 mesi (ridotto: 2 mesi); sesta e settima categoria: 6 mesi (ridotto: 3 mesi).

Il periodo di prova è ridotto per i lavoratori che abbiano prestato servizio con mansioni analoghe per almeno un biennio presso altre aziende che esercitano la stessa attività.

Divisori

Giornaliero: 26 Orario: 173.

Mensilità contrattuali

13

Indennità varie

Il c.c.n.l. prevede l'erogazione, ricorrendone i presupposti, delle seguenti indennità: indennità di funzione (quadri), elemento retributivo di professionalità (operai terza categoria), premio di risultato, indennità di maneggio denaro, indennità di alta montagna e di sottosuolo, indennità per disagiata sede, indennità di trasferta, indennità di mensa, indennità in caso di morte.

In caso di mancato accordo, dopo tre mesi dalla data di scadenza del Contratto verrà corrisposto ai lavoratori dipendenti un apposito elemento provvisorio della retribuzione denominato “indennità di vacanza contrattuale”

Orario di lavoro

40, 44 o 48 ore settimanali (10, 9 e 8 ore giornaliere rispettivamente).

Lavoro straordinario e notturno

Percentuali di maggiorazione. Straordinario: prime 2 ore, 25%; ore successive, 30%; festivo (oltre le 8 ore), 50%; lavoro festivo con riposo compensativo (oltre le 8 ore), 10%; straordinario festivo con riposo compensativo (oltre le 8 ore): 35%; lavoro nottunro fino alle 22.00: 20%, oltre le 22.00: 30%; staordinario notturno, 50%; straordinario notturno festivo (oltre le 8 ore), 75%; straordinario notturno festivo con riposo compensativo (oltre le 8 ore), 55%. Per i lavoratori a turni il c.c.n.l. fissa percentuali diverse. Base di computo. Per gli impiegati: minimo, contingenza, scatti di anzianità e aumenti di merito; per gli operai: paga base di fatto.

Ferie e permessi

Ferie. Operai ed Impiegati. 4 settimane. Lavoratori con anzianità fino a 10 anni, 4 settimane; da 10 a 18 anni, 4 sett. e 1 g.; oltre 18 anni, 5 settimane (una settimana corrisponde a 6 giorni lavorativi (40 ore); in caso di orario settimanale su 5 giorni, il coefficiente per il computo delle ferie è 1,2). Il periodo di preavviso non può essere considerato periodo di ferie. Riduzione annua. 104 ore (di cui 72 ore precedentemente riconosciute a titolo di riduzione orario e 32 ore in sostituzione delle ex-festività abolite). Per il settore siderurgico, 124 ore (92 + 32). Il c.c.n.l. prevede per i turnisti particolari modalità di fruizione della riduzione d'orario.

Malattia

Conservazione del posto. 6 mesi (anzianitò fino a 3 anni), 9 mesi (anzianitò da 4 a 6 anni) ovvero 12 mesi (anzianitò oltre i 6 anni) riferiti, in caso di più malattie, alle assenze complessivamente verificatesi nei 3 anni precedenti ogni nuovo ultimo episodio morboso, più eventuali 4 mesi di aspettativa non retribuita (in caso di malattia grave continuativa, ulteriore aspettativa non retribuita fino a 18 mesi continuativi). Il periodo di comporto viene aumentato del 50% nei casi previsti dal c.c.n.l.

Trattamento economico. Operai e intermedi: integrazione dell'indennità Inps fino a concorrenza del trattamento complessivo netto spettante ad un impiegato di eguale anzianità e per pari periodi di malattia, impiegati: trattamento economico interamente a carico dell'azienda, fino a concorrenza del 100% della retribuzione per i primi 2 mesi (anzianità fino a 3 anni), 3 mesi (anzianità da 4 a 6 anni), o 4 mesi (anzianità oltre i 6 anni), e del 50% della retribuzione, rispettivamente per i 4, 6 e 8 mesi successivi (nei casi di aumento del periodo di comporto del 50%, valgono i diversi termini fissati dal c.c.n.l.). Il c.c.n.l. detta norme particolari in caso di pluralità di malattie.

Gravidanza e puerperio

Per il periodo di astensione obbligatoria (2 mesi prima del parto e 3 mesi dopo il parto): integrazione dell'indennità Inps fino a concorrenza della normale retribuzione (100%).

Congedo matrimoniale

Durata. 15 giorni consecutivi. Trattamento economico. Integrazione di quanto eventualmente ottenuto dall'INPS fino al raggiungimento del 100% della normale retribuzione. Il congedo matrimoniale è altresì dovuto alla lavoratrice che si dimetta per contrarre matrimonio. Il congedo matrimoniale spetta ad entrambi i coniugi quando l’uno e l’altro ne abbiano diritto.


Preavviso

I diversi termini di preavviso corrispondono a diverse anzianità di servizio (fino a 5 anni, da 6 a 10 e oltre 10). Prima categoria: 7 giorni, 15 giorni, 20 giorni lavorativi rispettivamente; seconda e terza categoria:10 giorni, 20 giorni, 1 mese; quarta e quinta categoria: 1 mese e 15 giorni, 2 mesi, 2 mesi e 15 giorni; sesta e settima categoria: 2 mesi, 3 mesi, 4 mesi.

Lavoro part-time

Lavoro supplementare. Limite massimo mensile: 50% della prestazione normalmente prevista; settimanale: 40 ore. Percentuale di maggiorazione: 10%.

Apprendistato

Qualifiche ammesse. Categorie dalla terza alla settima. Durata. 42 mesi per la 3a categoria, 52 mesi per la 4a categoria, 60 mesi per la 5a categoria, 38 mesi per la 6a categoria e 42 mesi per la 7a categoria.Diversi periodi sono stabiliti dal c.c.n.l., in casi particolari. Periodo di prova: 20 giorni di servizio effettivo per gli apprendisti operai, 30 giorni per gli apprendisti impiegati.


Tabella retributiva lavoratori qualificati decorrenza 01/01/2013:


Consenti la visualizzazione del calcolatore stipendio netto?

Livelli
Paga base
Contingenza
Terzo elemento
Scatti anzianità
Totale

1
1238,44
0
0
0
1238,44

2
1363,11
0
0
0
1363,11

3
1506,69
0
0
0
1506,69

4
1570,59
0
0
0
1570,59

5
1679,89
0
0
0
1679,89

5S
1797,33
0
0
0
1797,33

6
1928,16
0
0
0
1928,16

7
2094,48
0
0
0
2094,48

7Q
2094,48
0
0
0
2094,48




Metalmeccanici 3a categoria

lavoratori qualificati che svolgono attività richiedenti una specifica preparazione risultante da diploma di qualifica di istituti professionali o acquisita attraverso una corrispondente esperienza di lavoro;

Metalmeccanici 4a categoria

lavoratori qualificati che svolgono attività per l’esecuzione delle quali si richiedono: cognizioni tecnico-pratiche inerenti alla tecnologia del lavoro ed all’interpretazione del disegno, conseguite in istituti professionali o mediante istruzione equivalente, ovvero particolari capacità e abilità conseguite mediante il necessario tirocinio.

Metalmeccanici 5a categoria

lavoratori che compiono con maggiore autonomia esecutiva operazioni su apparati o attrezzature complessi che presuppongono la conoscenza della tecnologia specifica del lavoro e del funzionamento degli apparati stessi

Metalmeccanici 6a categoria

lavoratori sia tecnici che amministrativi che svolgono funzioni direttive o che richiedono particolare preparazione e capacità professionale con discrezionalità di poteri e con facoltà di decisione ed autonomia di iniziativa nei limiti delle sole direttive generali loro impartite.

Metalmeccanici 7a categoria

lavoratori che siano preposti ad attività di coordinamento di servizi, uffici, enti produttivi, fondamentali dell’azienda o che svolgono attività di alta specializzazione ed importanza ai fini dello sviluppo e della realizzazione degli obiettivi aziendali.

Come si legge un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html




NUOVO !!!




Calcolatore stipendio netto



(clicca sull' immagine per ingrandire….)



segui la freccia fino alle tabelle
dei minimi retributivi…


piu giù, molto piu giù!

(subito prima della tabella degli
stipendi minimi per livello)

troverai una casella da 'spuntare'
accanto alla voce:


"Consenti la visualizzazione del calcolatore
stipendio netto?"


dopo che hai abilitato la casellina
se 'muovi' il mouse sopra lo stipendio
lordo ti apparirà una finestra di dialogo
(come in figura qui sopra)
ma solo se abiliti la visualizzazione
dei Popup per il nostro sito, infatti
è molto probabile che il tuo browser
abbia bloccato la finestra di popup
del calcolatore stipendio netto!

Dopo che avrai abilitato i popup, solo
quelli che provengono dal nostro sito
allora potrai utilizzare il calcolatore.


Guarda il video-tutorial
sul nostro canale Youtube:


Come utilizzare il calcolatore
dello stipendio netto








Grazie della visita!

Maurizio Cucchiara
MC2 E-Learning

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube

Iscrivimi ora





Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...


Cerca sul web con Google: