Esempio contratto comodato uso gratuito

Il comodato θ il contratto con cui una parte consegna una cosa mobile o immobile a un altra perchι se ne serva per un certo tempo e per uso determinato, in via del tutto gratuita.

Il comodato è il contratto con cui una parte (comodante) consegna una cosa mobile o immobile a unaltra (comodatario) perchι se ne serva per un certo tempo e per uso determinato, in via del tutto gratuita, con lobbligo di restituirla. E disciplinato dagli artt. 1803-1812 del codice civile.

Il comodato è un contratto bilaterale: da esso nascono, di regola, soltanto obbligazioni a carico del comodatario, che è tenuto a custodire e a conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia, non può servirsene che per iuso determinato dal contratto o dalla sua natura, non può concederla a una terza persona in godimento senza il consenso del comodante.

Questultimo, in caso di inadempienza da parte del comodatario, può chiedere, oltre alla restituzione della cosa, anche il risarcimento del danno.

Inoltre, il comodatario è tenuto alla restituzione della cosa allo scadere del termine o quando se ne è servito. In ogni caso il comodante può esigerne la restituzione immediata per motivi giustificati e, nel caso di morte del comodatario, può chiederla agli eredi.

Il comodato precario è caratterizzato dal fatto che non è fissato il termine di durata.

La mancanza del termine può dipendere da carenza di pattuizione espressa in tal senso o da impossibilità di desumerlo alluso a cui la cosa data in comodato è destinata.

Per il disposto dellart. 1810 c.c. il comodatario è tenuto a restituire la cosa datagli in comodato precario non appena il comodante la richiede.

Il contratto di comodato rientra nella categoria dei contratti reali, per il cui perfezionamento è richiesto, oltre al consenso delle parti legittimamente manifestato, la consegna del bene oggetto della prestazione.

La consegna, peraltro, non deve necessariamente rivestire forma solenne o avvenire materialmente, bensì può avere luogo in qualsiasi modo che valga a porre il comodatario in condizione di servirsi della cosa.

Il carattere di essenziale gratuità distingue il comodato dalla locazione, in cui la somma periodicamente versata dal locatario si configura come controprestazione dell'obbligazione del locatore di garantire il godimento del bene.

Contratto di comodato di beni mobili

Con la presente scrittura privata, da valersi ad ogni effetto di legge, tra i signori:

— nato a..........................il............... residente a ................via............................ c.f ................... comodante, da una parte;

— nato a ........................ il ...............residente a ................via.............................c.f ....................comodatario, dall'altra parte;

premesso


— che il sig .....................................è proprietario dei seguenti beni.........................

— che tali beni sono siti in…………………….. , via ……………………n …….di proprietà del sig…………..

— che il predetto sig………………nell esercizio della propria attività di ……………………………………… intende fornire tali beni a ………………………………………….

Si conviene e si stipula quanto segue:

1. Oggetto

La parte comodante cede in comodato alla parte comodataria, che accetta, il seguente bene
(descrizione), per farne il seguente uso (descrizione).

2. Stato di conservazione

Le parti danno atto che il bene in oggetto ha le seguenti caratteristiche e si trova nel seguente stato di conservazione esente da vizi e del tutto idoneo alla sua funzione.

3. Durata

La durata del presente contratto è convenuta in Resta inteso che se alla parte comodante sopravviene un urgente ed imprevedibile bisogno, questa ha facoltà di esigere la restituzione immediata della cosa comodata (salvo preavviso di gg........... ) mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento.

In caso di morte del comodatario, il comodante avrà diritto alla immediata restituzione del bene.

4. Obblighi del comodatario

Il comodatario si obbliga di conservare e custodire i beni in oggetto con cura e massima diligeaza, e non destinarli ad altri usi che non siano quelli sopra previsti, a non cedere neppure temporaneamente l'uso dei beni a terzi, nι a titolo gratuito, nι a titolo oneroso, e di restituire al comodante, al termine del contratto, i beni stessi nello stato attuale, salvo il normale deteriorameato d'uso.

Nel caso il comodatario ritardi la restituzione del bene comodato, pagherà al comodante una penale, che le parti convengono pari a euro …………… per ogni giorno di ritardo.

5. Responsabilità del comodatario

Il perimento del bene oggetto del comodato è ad esclusivo rischio del comodatario, salvo il caso fortuito e la forza maggiore. Parimenti, se il bene viene impiegato per un uso diverso o non viene restituito nei termini, l'eventuale perimento sarà a carico del comodatario, salvo che questi provi che il bene sarebbe comunque perito nonostante l'uso diverso o la mancata restituzione.

6. Spese

Le spese necessarie per utilizzare il bene in comodato sono a carico del comodatario, che ha diritto al rimborso unicamente delle spese straordinarie sostenute per la conservazione del bene, purchι necessarie ed urgenti.

7. Stima

Il bene dato in comodato viene stimato, di comune accordo, in euro…………………………………..

La perdita o il perimento del bene è a carico del comodatario, nonostante avvenga per causa di terzi e non sia a lui imputabile, salvo quanto disposto al punto 5) (responsabilità del comodatario).

8. Clausola risolutiva espressa

Ai sensi dellart. 1456 c.c., si conviene espressamente che il contratto di comodato si risolverà di diritto nel caso in cui il comodatario utilizzi il bene per un uso diverso da quello pattuito.

9. Foro competente

Per tutte le controversie sulla interpretazione ed esecuzione del presente contratto, sarà competente in via esclusiva il foro di ………………….

10. Registrazione

La registrazione del contratto verrà eseguita da Le relative spese per imposta di registro e di bollo saranno a carico della parte comodataria.

11. Rinvio a norme di legge

Per tutto quanto non previsto nel presente contratto le partifanno rνferimento al disposto degli articoli dal 1803 al 1812 del codice civile.

Letto, approvato e sottoscritto a ………………il……………..

Aisensi degli artt. 1341 e 1342 c. c. si approvano espressamente le seguenti clausole: durata, penale, limitazioni di responsabilità, facoltà di recesso, stima, clausola risolutiva espressa, foro competente.

Letto, approvato e sottoscritto a……………….il……………..



Che cosa sono le clausole contrattuali

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube



Potrai restare aggiornato
sui nostri piω recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...



Cerca sul web con Google:




NOVITA'!

'VIDEO TUTORIAL
DOWNLOAD AREA'

(Fai clic sull'immagine
qui sotto per vedere
una anteprima della
pagina di accesso)



L'accesso θ riservato agli iscritti ai corsi on line www.mc2.it

Acquista anche uno solo
dei nostri corsi
per avere immediatamente
accesso alla
'Videotutorial Download Area': θ facile, basta un clic:

http://www.mc2.it



Iscriviti alla newsletter: E' GRATIS! (?)

 Nome: (?)

 (?)

e-mail: (?)

 (?)

Newsletter:

formato preferito:

Microsoft Access (?)

Impariamo Excel e il VBA(?)

Internet "da zero"! (?)

Html (?)

Consiglio

(?) = Aiuto

Leggi qui la Informativa completa sulla privacy.