Polizza auto online

Questa mini-guida contiene le nostre ultime recensioni relative alla categoria ‘polizza auto online, polizza moto, polizza ciclomotori on line’

Arriva l'indennizzo diretto e per gli automobilisti c'è la possibilità di risparmiare tempo e denaro anche nella scelta della polizza auto online. Dal 1 gennaio 2007 sarà pienamente operativo il Codice delle assicurazioni.

Parte così l'indennizzo diretto, la novità più attesa dagli automobilisti, un cambiamento che nelle intenzioni del legislatore dovrebbe innescare un circolo virtuoso che porti a un contenimento del costo delle polizze auto, nel medio e lungo periodo.

Sarà così? Difficile a dirsi. Ciò che è certo è che la nuova norma, quantomeno, servirà a rendere meno complicati i rapporti con le Compagnie. Sino a oggi chi aveva subìto danni in seguito a un incidente aveva due strade da seguire.

Poteva inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all'Assicurazione del colpevole o, in alternativa, rivolgersi alla propria Compagnia per farsi pagare, qualora l'altro automobilista avesse ammesso la propria responsabilità e accettato di sottoscrivere il modulo blu.

Con l'indennizzo diretto, invece, il danneggiato si rivolge sempre alla sua Assicurazione, sia per i danni materiali sia per le lesioni lievi.

Vediamo come funziona nel dettaglio la nuova norma, ricordando che questa si applica a tutti i sinistri che si verificheranno a partire dal i febbraio 2007.

Chi si ritiene parte danneggiata e non responsabile di un incidente avvenuto tra due veicoli a motore (identificati e assicurati), immatricolati in Italia (anche nella Repubblica di San Marino o nella Città del Vaticano, purché assicurati con imprese che abbiano aderito al sistema del risarcimento diretto), può inviare una raccomandata con avviso di ricevimento (o telegramma o fax) alla propria Assicurazione.

Quest'ultima, ricevuta la richiesta, lo comunica all'impresa di chi è indicato come responsabile, fornendo le sole informazioni necessarie a istruire la pratica.

La Compagnia ha l'obbligo di aiutare l'assicurato nella compilazione della richiesta di risarcimento e di assisterlo in tutte le fasi che devono portare all'indennizzo.

Nel caso in cui la somma offerta come risarcimento dei danni subiti sia congrua e accettata dal danneggiato, non sono dovuti rimborsi per consulenze o assistenza professionale che non siano le perizie medico-legali.

Una volta ricevuta la richiesta, l'Assicurazione deve risarcire: entro 30 giorni in caso di soli danni alle cose, se la denuncia è sottoscritta da entrambi i conducenti coinvolti nell'incidente; entro 60 giorni se la denuncia riguarda solo danni materiali ed è firmata solo da colui che si ritiene danneggiato; entro 90 giorni se ci sono lesioni.

Negli stessi termini la Compagnia ha facoltà di respingere la richiesta specificando i motivi per i quali non intende procedere.

Nei caso in cui l'incidente non rientri tra quelli contemplati dall'indennizzo diretto, è compito dell'Assicurazione informarne (mediante raccomandata con avviso di ricevimento) il danneggiato (entro 30 giorni) e contestualmente trasmettere la documentazione acquisita alla Compagnia del responsabile.

I termini per la formulazione del risarcimento iniziano a decorrere dal momento in cui l'altra Impresa riceve le carte.

Sin qui la norma. Uno dei punti più controversi dell'indennizzo diretto (che ha portato allo slittamento della sua introduzione) era però la determinazione dei criteri di attribuzione delle responsabilità.

Il Regolamento del Codice delle assicurazioni (Dpr n. 254 del 18 luglio 2006) ha stabilito che le colpe vanno attribuite secondo specifiche tabelle riportate nella sua appendice. Queste prevedono alcune tipologie di incidente, sia con entrambi i veicoli in marcia nello stesso senso di circolazione sia in sensi opposti; oppure con i veicoli entrambi in movimento o con uno dei due in sosta, per citare alcune.

La casistica presa in esame dal Regolamento, tuttavia, non è esaustiva e per questa ragione, qualora non sia possibile rifarsi all'esempio, sarà necessario valutare caso per caso, riferendosi alle norme generali sulla responsabilità derivante dalla circolazione dei veicoli.

In pratica, saranno le Assicurazioni a stabilire le responsabilità e decidere come e quando assegnare il malus.

Possiamo fidarci? In genere sì, ma per l'automobilista il pericolo di vedersi attribuire colpe che non ha è reale e non va trascurato.

Anche perché, oltre alla salomonica ripartizione del 50% a testa per alcune tipologie di incidente, il Regolamento prevede anche percentuali, variabili dal 30 al 70%, legate al mancato rispetto dei limiti di velocità o delle regole per la svolta a destra, due eventualità non sempre verificabili con certezza.

E quando il danno subìto è ingente, vedersi attribuire un 10-20% di colpa in più può portare a un taglio del risarcimento anche sostanzioso.

Come ci si difende? Se la dinamica del sinistro è chiara e una delle parti ammette la propria responsabilità, sottoscrivendo il modulo di denuncia, non ci sono problemi.

Ma se entrambi i coniducenti vogliono avere ragione, le cose si complicano. In questo caso meglio fare intervenire le forze dell'ordine, che stabiliscano come effettivamente si sono volti i fatti.

Se non è possibile, all'automobilista restano due armi: un testimone che ha visto tutto oppure fare quante più fotografie possibili nell'immediatezza dell'incidente.

Con il cellulare con l'obiettivo non è più un problema e gli scatti eviteranno cambiamenti a posteriori della versione dei fatti. Le compagnie che abbiamo selezionato per la scelta della polizza auto online sono Directline.it e Linear.it Directline.it Directline è la più grande compagnia diretta di assicurazioni auto nel Regno Unito, leader in Europa ( Regno Unito, Spagna, Italia, Germania ). Fa parte del Gruppo Bancario RBS.

Royal Bank of Scotland Group fondata nel 1727, è uno dei maggiori Gruppi bancari in Europa e tra i primi cinque nel mondo.

Direct Line, che fa parte della divisione assicurativa del Gruppo Royal Bank of Scotland, è nota per il famoso marchio con il telefono rosso, ed ha lanciato per prima la vendita diretta, al telefono e su internet, di polizze assicurative nel Regno Unito. Direct Line opera in Italia attraverso un call center oppure su Internet.

La Direct Line si affida ai suoi parametri tariffari (25) per offrire polizze personalizzate.I contratti stipulati tramite internet hanno uno sconto del 5%, lo stesso sconto di chi rinnova l'assicurazione almeno 4 giorni prima della scadenza e paga con la carta di credito.

Un altro 5% è concesso a chi assicura più di un veicolo nello stesso nucleo familiare. Entra direttamente in classe 9 (invece della 14), poi, chi assicura una seconda auto a lui intestata. Altre facilitazioni sono previste per i guidatori con più di 26 anni e per chi usa poco l'auto.

Linear.it

Onlinear è il sito ufficiale della compagnia assicuratrice Linear S.p.A., la compagnia diretta del gruppo Unipol specializzata nell'offerta di prodotti assicurativi attraverso il telefono (tramite il Call Center) ed il proprio sito Internet, Onlinear appunto.

24 ore su 24, il calcolo autonomo di preventivi gratuiti e senza impegno per tutti i tuoi veicoli: autovetture, motocicli, ciclomotori e roulotte; l'acquisto della polizza direttamente dal sito;

Un'elevata personalizzazione delle tariffe, particolarmente vantaggiose in quanto studiate secondo le  caratteristiche degli utenti Internet: permettono un risparmio addirittura fino al 50% rispetto a una polizza tradizionale. La Linear fa sconti alle polizze della stessa famiglia quando si assicurano più veicoli. I più prudenti, che sono in classe 4 o inferiore, ottengono fi mantenimento della classe in caso d'incidente mentre chi è già nella classe i beneficia di ulteriori classi di sconto.

Le coperture, inoltre, sono sempre prestate per chiunque sia alla guida (purché prowisto di patente) anche nel caso in cui l'incidente sia causato da un minore che ha preso l'auto all'insaputa dei genitori. Inoltre, nonostante le polizze non prevedano il tacito rinnovo, la Linear garantisce sempre la copertura anche nei 15 giorni successivi alla scadenza annuale, anche se il cliente decide di non rinnovarle la fiducia.

directline_390x270
five-stars

Directline.it

Polizza auto e Moto

Validità dei preventivi online.

I preventivi per l'assicurazione di auto e moto Direct Line hanno una validità di 60 giorni.

Attestato di rischio

L'unico documento che deve essere inviato a Direct Line in originale per sottoscrivere un contratto è l'attestazione dello stato di rischio.

Per gli altri documenti è sufficiente una fotocopia.

Pagamenti accettati:

carta di credito (Diners, Visa, MasterCard, American Express)

bollettino postale e

bonifico bancario.



linear_390x270foar_stars

Linear.it
  • Polizza auto
  • Polizza moto
  • Polizza ciclomotore
Modalità di pagamento:

Carte di credito aderenti al circuito VISA (ad esempio la CartaSì VISA), Mastercard, Visa Electron-CartaSì,Diners, American Express

Bonifico bancario

vaglia postale.





I diritti per chi acquista on line

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube



Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...



Cerca sul web con Google:






Iscriviti alla newsletter: E' GRATIS! (?)

 Nome: (?)

 (?)

e-mail: (?)

 (?)

Newsletter:

formato preferito:

Microsoft Access (?)

Impariamo Excel e il VBA(?)

Internet "da zero"! (?)

Html (?)

Consiglio

(?) = Aiuto

Leggi qui la Informativa completa sulla privacy.