Richiesta mutuo

Sono diversi gli elementi di cui bisogna tenere conto prima di scegliere il mutuo che vi permetterà di acquistare la casa.

Sono diversi gli elementi di cui bisogna tenere conto prima di scegliere il mutuo che vi permetterà di acquistare la casa. Oltre naturalmente al tasso d’interesse, è necessario valutare la convenienza delle condizioni contrattuali e l’ammontare effettivo di tutte le spese.

Quando si cerca casa, non si deve sperare che la banca concederà un mutuo di qualunque importo.

Il denaro prestato sarà tanto maggiore quanto maggiore è il reddito del richiedente, anche se non in modo strettamente proporzionale.

Nella valutazione della banca entrano in gioco anche altri elementi, come la presenza di figli e l’esistenza di altri debiti in corso (fattori peggiorativi) oppure l’appoggio di garanti (fattore migliorativo).

La quantificazione precisa di ciascuna richiesta varia quindi a seconda di ogni singolo caso.

Nella tabella di pagina 9 riportiamo le condizioni economiche di massima che praticano le banche, almeno per quelle che si sono volute sbilanciare (alcune infatti non ci hanno voluto rispondere).

Si tratta di un’informazione che può servire a dare un’idea generale sui mutui bancari.

A seconda delle esigenze e delle disponibilità economiche, ciascun richiedente dovrà stringere il bersaglio, in modo da ritagliarsi un mutuo su misura.

RATA LEGATA AL REDDITO

Le banche legano direttamente non reddito e mutuo, ma reddito e rata.

Il mutuo poi si calcola in base alla rata, secondo i tassi vigenti e la durata prevista del rimborso: quanto maggiore è la durata, tanti più soldi si possono ottenere.

Facciamo un esempio per spiegarci meglio: con un tasso del 6% e una durata di 10 anni, a una rata mensile di 1.000 euro corrisponde un capitale di 90,000 euro;

se invece la durata è di 15 anni, il capitale ottenibile sale a 118.000 euro.
>
Il mutuo che si può ottenere aumenta anche quando diminuiscono i tassi.

Rimaniamo all’esempio fatto in precedenza: se con una durata 10 anni, una rata mensile di 1.000 e un tasso del 6% si hanno a disposizione 90.000 euro, un tasso del 5% aumenta il valore del mutuo, portandolo a 94.000 euro.

Più vale la casa, maggiore sarà il mutuo

Il reddito non è l’unico parametro cui fanno riferimento le banche: il massimo capitale ottenibile sarà comunque non superiore a una certa percentuale del valore della casa, di solito l’80% (vedi la tabella a pagina 9).

Il valore della casa viene stabilito da un perito o, in alcuni casi, dal direttore della filiale (in quest’ultimo caso non si paga alcuna spesa).

Si tratta comunque di un limite che almeno in un caso si può superare: se è disponibile anche un altro immobile, per esempio la casa dei genitori, si può iscrivere un “complemento” di ipoteca anche su questo e quindi ottenere un mutuo maggiore.

Come ottenere più soldi

Ecco qualche consiglio per ottenere dalla banca la maggior quantità di denaro possibile.

• Più soldi vi servono per la casa, più dovete allungare la durata del mutuo, in modo da ridurre l’importo delle singole rate.

• Se vi fate garantire da una o più persone (cioè se trovate uno o più fidejussori), la banca sarà disposta ad aumentarvi il mutuo.

• Evitate i mutui in valute diverse
dall’euro (dollari, yen...), perché le
eventuali perdite sul cambio potrebbero rivelarsi pesanti.

Infine, non dimenticate che c’è la possibilità di ottenere un anticipo sul TFR (il 70% di quello maturato o più, a discrezione del datore di lavoro).

Ne avete diritto per legge, se rispettate tutte le seguenti condizioni: avete almeno 8 anni di anzianità lavorativa; il denaro deve servire per acquistare la prima casa; non più del 10% dei dipendenti della vostra azienda che possono chiedere il TFR l’hanno chiesto nell’anno; non più del 4% deI totale dei dipendenti ha chiesto il TFR nell’anno.




Come scegliere il mutuo più conveniente

Mini guide per il consumatore on-line


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"VBA Corso Base"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/vba.html

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube



Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...



Cerca sul web con Google:



Iscriviti alle nostre news-letters, è gratis!
  Nome:
  E-mail:




Iscriviti alla newsletter: E' GRATIS! (?)

 Nome: (?)

 (?)

e-mail: (?)

 (?)

Newsletter:

formato preferito:

Microsoft Access (?)

Impariamo Excel e il VBA(?)

Internet "da zero"! (?)

Html (?)

Consiglio

(?) = Aiuto

Leggi qui la Informativa completa sulla privacy.