Le pagine di accesso ai dati di Access

Impariamo ad utilizzare le Pagine di accesso ai dati di Microsoft Access per la condivisione del database tra più utenti in una rete locale intranet oppure direttamente su Internet

A partire dalla versione Access 2000, Microsoft Access permette di creare, in modo molto semplice delle pagine Web di accesso ai dati.

Le pagine di accesso ai dati sono vere e proprie pagine web le quali possono essere create direttamente dall'interno di Access e servono a modificare, visualizzare e analizzare i dati presenti all'interno del database.

Tutto ciò può essere effettuato senza avere alcuna conoscenza dell'HTML (Hypher Text Markup Language), il linguaggio indipendente dalla piattaforma mediante il quale vengono costruite le pagine Web.

Infatti, è Access che si preoccupa della programmazione e della formattazione delle pagine Web.

Le pagine così ottenute potranno quindi essere messe a disposizione sulla rete Intranet aziendale e ogni utente della rete potrà accedervi per consultare i dati memorizzati nel database.

Per permettere la creazione automatica di pagine HTML, in Access 2000 è stato inserito all'interno dell'elenco Oggetti, l'elemento Pagine.

Facendo clic su questo elemento sarà possibile creare, modificare e visualizzare le pagine di accesso ai dati.

Creazione di una pagina Web: selezionando Nuovo è possibile selezionare il metodo con cui creare una nuova pagina Web

Facendo clic sul pulsante Nuovo verrà aperta la finestra Nuova pagina di accesso ai dati (figura 1), all'interno della quale sono visualizzati i metodi mediante i quali è possibile creare una nuova pagina Web:

* creazione senza utilizzare una procedura guidata,
* creazione mediante una procedura guidata,
* modifica una pagina Web esistente o
* creazione di una pagina di accesso dati standard a colonne.

Nel caso si decida di utilizzare una procedura guidata, attraverso la casella combinata Scegliere la tabella o la query di origine dati dell'oggetto sarà possibile specificare la query o la tabella che contiene i dati che dovranno essere gestiti all'interno della pagina.

Quando viene creata una pagina utilizzando uno dei metodi appena descritti, la pagina stessa viene automaticamente salvata in un file HTML all'interno della cartella in cui si trova il database: nella finestra Pagine del database verrà aggiunto solo un collegamento alla pagina.

Posizionando il puntatore del mouse sulla pagina, verrà visualizzato il percorso della pagina HTML collegata.

Dopo aver creato la pagina di accesso ai dati sarà possibile definire al suo interno le strutture di controllo e di raggruppamento tipiche di una pagina Web come caselle di riepilogo, pulsanti di opzioni, collegamenti ipertestuali, indicatori di espansione e riduzione e così via (figura 2).

Creazione delle pagine di accesso dati

La prima pagina che costruiremo sarà quella attraverso la quale inseriremo all'interno del database Inventario Domestico, un nuovo oggetto di inventario, mobile o suppellettile.

Selezionate l'oggetto Pagine all'interno del database, fate clic su Nuovo e selezionate Creazione guidata pagina: nella casella combinata che compare ai piedi della finestra selezionate la Query: Query Inventario per Categoria e fate clic su OK.

Nella pagina successiva (figura 3) è possibile selezionare i campi che dovranno essere inseriti all'interno della pagina: essendo la pagina dedicata all'inserimento di nuovi oggetti di inventario, definiremo nella pagina solo i campi relativi alla Query Inventario Domestico.

Selezionate uno ad uno i campi NomeCategoria, Stanza, Descrizione, Modello, NumeroModello, NumeroDiSerie, DataDiAcquisto, LuogoAcquisto, PrezzoAcquisto, ValoreStimato e fate clic sul pulsante con il segno di maggiore ('>') e quindi su Avanti.

All'interno di questa pagina è possibile inserire dei livelli di raggruppamento: una pagina che contiene dei livelli di raggruppamento permette di organizzare i record in forma gerarchica partendo da categorie generali fino ad un livello molto dettagliato.

I dati contenuti nelle pagine di accesso ai dati con gruppi non possono essere modificati, aggiunti o eliminati ma possono essere solamente visualizzati.

Nel nostro caso, dal momento che vogliamo creare una pagina di accesso ai dati che permetta di inserire nuovi oggetti di inventario, non definiremo alcun livello di gruppo e ci limiteremo a fare clic sul pulsante Avanti.

All'interno della pagina che apparirà è possibile specificare i criteri di ordinamento dei record.

All'interno della prima casella combinata selezionate NomeCategoria e fate clic su Avanti. Apparirà l'ultima pagina della procedura guidata all'interno della quale potrete specificare, attraverso la casella di controllo Applicare un tema alla pagina, se alla pagina dovrà essere applicato un tema.

Selezionando la casella di controllo, al passo successivo apparirà un elenco dei temi disponibili: il tema utilizzato nel nostro esempio è Postmoderno.

Se non desiderate selezionare alcun tema in questo momento, potrete comunque farlo successivamente selezionando Formato/Tema.

Facendo clic su Fine apparirà la pagina di accesso dati in visualizzazione struttura.

All'interno del corpo della pagina noterete la stringa 'Fare clic qui inserire il titolo': fate clic con il mouse sul punto indicato ed inserite il titolo della pagina, Aggiorna Inventario Domestico (figura 4).

I campi per l'inserimento dei dati sono contenuti all'interno della sezione Intestazione: Inventario Domestico.

Per semplificare l'inserimento dei dati all'interno dei campi NomeCategoria e Stanza, definiremo due collegamenti ipertestuali, che apriranno rispettivamente le pagine di sola lettura Elenco Categorie e Elenco Stanze.

Barra strumenti di spostamento tra record: è possibile personalizzarla agendo singolarmente su ogni controllo
In alternativa al collegamento ipertestuale, è possibile creare delle caselle combinate con elenco a discesa in corrispondenza di IDCategoria e IDStanza.

Fate clic sull'elemento Casella di riepilogo a discesa all'interno della Casella degli strumenti (selezionare Visualizza/Casella degli strumenti): il puntatore del mouse assumerà la forma di una casella di riepilogo. Posizionate il puntatore del mouse sul punto in cui volete inserire la casella di riepilogo e premete il pulsante sinistro del mouse.

Apparirà la finestra Creazione guidata casella combinata: premete il pulsante Avanti e, all'interno della casella che apparirà, selezionate la tabella nella quale sono contenuti i dati che dovranno essere visualizzati nella casella di riepilogo: selezionate la tabella Categorie e fate clic su Avanti: selezionate il campo di origine dati NomeCategoria e fate clic su Avanti: a questo punto verrà visualizzata l'ultima finestra della creazione guidata, dalla quale sarà possibile regolare la larghezza della colonna.

Dopo aver compiuto questa operazione, fate clic su Avanti e poi su Fine. A questo punto la casella di riepilogo è stata creata. Per fare in modo che i valori selezionati all'interno della casella di riepilogo vengano automaticamente inseriti all'interno del campo dati corrispondente, fate clic con il pulsante destro del mouse sulla casella di riepilogo e selezionate dal menu contestuale la voce Proprietà.

Selezionate la scheda Dati e fate clic sul campo ControlSource: nell'angolo destro del campo apparirà una freccia rivolta verso il basso, selezionando la quale appariranno i campi contenuti all'interno della pagina: selezionate IDCategoria e chiudete la finestra Proprietà.

Ripetete quindi la stessa operazione inserendo una casella di riepilogo basata sulla tabella Stanze e collegata al campo Stanza.

A questo punto i campi IDCategoria e IDStanza potranno essere eliminati dalla pagina e il loro posto potrà essere preso rispettivamente dalle caselle di riepilogo NomeCategoria e Stanza.

La creazione della prima pagina è quasi completa: non resta che selezionare la modalità Visualizzazione pagina mediante l'apposito comando posto sulla barra degli strumenti per verificare il layout della pagina e uscire salvando la pagina con il nome di Aggiornamento Inventario Domestico.

Poiché la pagina appena definita verrà utilizzata per l'inserimento di nuovi dati, è possibile fare in modo che, al momento dell'apertura della pagina ci si posizioni automaticamente su un nuovo record: per ottenere ciò selezionate le proprietà della pagina e impostate la proprietà Dataentry a Vero.

Per ciò che riguarda la creazione delle pagine Elenco Categorie e Elenco Stanze il procedimento da seguire è analogo a quello appena descritto.

In questo caso la proprietà Dataentry dovrà rimanere impostata a Falso. Se in qualunque pagina si desiderasse bloccare la modifica di uno o più campi, basterà impostarne la relativa proprietà Readonly a True.

Ecco come si presenta la Pagina Aggiorna Inventario Domestico in modalità modifica record (dall'interno di Microsoft Access) (figura 5)

e con Internet Explorer (figura 6): (siamo usciti completamente da Microsoft Access !)

Dall'interno di qualunque Browser è ora possibile sia modificare che aggiungere nuovi records alla tabella e quindi al Database (il quale va pubblicato a sua volta su un server della rete locale o su un server internet remoto e protetto adeguatamente!!!), senza bisogno che nel PC sia installato Access, ma attenzione!

Perchè il tutto funzioni a dovere in una rete Intranet o addiruttura in condivisione remota su Internet, occorre conoscere una serie di altri accorgimenti, di cui tratteremo nei prossimi tutorials: seguiteci!



In questa sezione vedremo più in dettaglio i seguenti articoli:

Condividere il database in intranet o su internet con le Pagine di accesso ai dati

Breve tutorial di MC2 E-Learning sulla condivisione di pagine di accesso ai dati in una intranet oppure su un servizio di hosting asp su Internet con Microsoft Access.

Consentire ad altri di analizzare i dati attraverso il Web

Breve tutorial di MC2 E-Learning sull'utlizzo delle Pagine di accesso ai dati per consentire ad altri di analizzare i dati attraverso il Web con Microsoft Access.

Creare una pagina di accesso ai dati con Creazione guidata Pagina

Breve tutorial di MC2 E-Learning sulla creazione di una pagina di accesso ai dati con creazione guidata Pagina per ottenere una Pagina di accesso ai dati con Microsoft Access.

Creare una pagina di accesso ai dati con Pagina standard

Breve tutorial di MC2 E-Learning sull'utilizzo della creazione guidata Pagina standard per ottenere una Pagina di accesso ai dati con Microsoft Access.


Tutorials su Microsoft Access


Home page MC2 E-Learning



Dr.Maurizio Cucchiara

Amministratore unico
MC2 E-Learning S.a r.l.
Formazione per il Web
autore del corso:
"Corso Base di Microsoft Access"
disponibile on line su questo sito
http://www.mc2.it/html/access.html

Condividi sui social network:

Social buttons



Iscriviti al nostro
nuovissimo
canale Youtube!


Iscrivi al nostro canale Youtube



Potrai restare aggiornato
sui nostri più recenti
video-tutorial su:
Microsoft Access ed Excel
e molto altro...



Cerca sul web con Google:




NOVITA'!

'VIDEO TUTORIAL
DOWNLOAD AREA'

(Fai clic sull'immagine
qui sotto per vedere
una anteprima della
pagina di accesso)



L'accesso è riservato agli iscritti ai corsi on line www.mc2.it

Acquista anche uno solo
dei nostri corsi
per avere immediatamente
accesso alla
'Videotutorial Download Area': è facile, basta un clic:

http://www.mc2.it



Iscriviti alla newsletter: E' GRATIS! (?)

 Nome: (?)

 (?)

e-mail: (?)

 (?)

Newsletter:

formato preferito:

Microsoft Access (?)

Impariamo Excel e il VBA(?)

Internet "da zero"! (?)

Html (?)

Consiglio

(?) = Aiuto

Leggi qui la Informativa completa sulla privacy.